Vigili urbani, casi di assenteismo, i “fenomeni” sono 25

Vigili urbani, casi di assenteismo, i “fenomeni” sono 25

0
SHARE

Ufficio accertamenti e ricerche, Ufficio coordinamento generale e direzioni per obiettivi e Ufficio protocollo generale: sarebbero queste le sezioni dei vigili urbani in cui era piu’ diffuso il fenomeno dell’assenteismo. E’ uno dei particolari della maxi inchiesta della Procura sulla polizia municipale di PALERMO. L’indagine e’ condotta dai pm Daniela Varone e Francesco Del Bene. Gli investigatori stanno vagliando le posizioni di circa 420 vigili e impiegati del Coime, societa’ partecipata che si occupa della manutenzione del Comune. In appena 45 giorni c’era chi aveva eseguito 131 timbrature false del badge a favore di altri e 26 per se’. Gli indagati al momento sono 84: il record delle timbrature andrebbe, secondo gli investigatori, a 25 persone. Gli impiegati del Coime, in alcuni casi, avrebbero aiutato i colleghi del comando provinciale della polizia municipale, passando loro il badge che certificava la presenza la lavoro. Gli investigatori, grazie ai filmati delle videocamere piazzate sopra i bagde, da fine dicembre 2012 al gennaio 2013, hanno notato gruppi di dipendenti che si aiutavano a timbrare i cartellini di ingresso.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *