Violenza nell’agrigentino, pugni e calci a moglie e figlia: “Mi ...

Violenza nell’agrigentino, pugni e calci a moglie e figlia: “Mi mancano di rispetto”

0
SHARE
Carabinieri, arresto

Un uomo è stato arrestato dai Carabinieri perche avrebbe picchiato la moglie e la figlia ritenendo di non essere rispettato. Il fatto è accaduto a Ravanusa e le manette sono scattate per Carmelo Giardina, 47 anni, originario del luogo e sorvegliato speciale di Pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno. L’uomo è accusato di maltrattamenti personali e danneggiamento. Il fatto di cui è accusato Giardina sarebbe successo venerdì scorso quando l’uomo, in evidente stato di agitazione, è stato fermato dai carabinieri intervenuti dopo una chiamata che segnalava una lite in famiglia. L’uomo, sempre secondo l’accusa, avrebbe prima messo a soqquadro l’abitazione e dopo avrebbe picchiato la moglie e la figlia ripetutamente con schiaffi e pugni. Il presunto autore del fatto si trova attualmente rinchiuso nella camera di sicurezza della stazione dei Carabinieri di Campobello di Licata in attesa del rito per direttissima.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *