Vitalizi: nuovo report Sicilia, 18,3 mln a ex deputati e eredi

Redazione

Notizie Italia

Vitalizi: nuovo report Sicilia, 18,3 mln a ex deputati e eredi

di Redazione
Pubblicato il Apr 17, 2018
Vitalizi: nuovo report Sicilia, 18,3 mln a ex deputati e eredi

Il nuovo regolamento delle pensioni prevede a carico del deputato una trattenuta mensile pari all’8,80% dell’indennita’ lorda. Le pensioni calcolate con il nuovo sistema (sia dirette che di reversibilita’) nonche’ gli assegni vitalizi tuttora erogati (anch’essi diretti o di reversibilita’) in forza della vecchia disciplina sono erogati per 12 mensilita’.

Le novita’ piu’ rilevanti introdotte dalla nuova disciplina sono il requisito minimo effettivo di mandato parlamentare pari a cinque anni, senza possibilita’ di versare contributi per ricongiungere periodi di legislatura non effettivamente svolti; eta’ minima di 65 anni per conseguire l’assegno vitalizio o pensione, anche per i deputati cessati dal mandato prima dell’entrata in vigore dell’attuale Regolamento delle pensioni, ovvero 60 anni per chi ha svolto il mandato per almeno 10 anni; introduzione di nuove cause di incumulabilita’ della pensione; sospensione del pagamento della stessa qualora il deputato sia rieletto all’Ars, o sia eletto al Parlamento nazionale, al Parlamento europeo o ad un Consiglio regionale o ricopra determinate cariche pubbliche; sospensione della pensione nei casi di condanna definitiva per delitti contro la pubblica amministrazione che comportino interdizione dai pubblici uffici ai sensi degli articoli 28 e 29 del codice penale fatti salvi gli effetti della riabilitazione.

Pertanto, alla luce della normativa vigente, si possono distinguere la categoria degli assegni vitalizi diretti, integralmente maturati precedentemente al primo gennaio 2012 con il sistema retributivo e la categoria delle pensioni dirette “pro-rata”, maturate in diversa percentuale con il sistema retributivo e l’attuale sistema contributivo. A regime pertanto le pensioni future saranno integralmente erogate con il sistema contributivo. Analoga partizione tra sistema retributivo e sistema misto “pro-rata”, si puo’ delineare per il regime delle pensioni di reversibilita’ (gia’ “assegni vitalizi di reversibilita’”), erogate nel caso di decesso di un deputato che abbia esercitato il mandato parlamentare per un periodo non inferiore a 5 anni, ovvero di un ex deputato titolare di pensione o in attesa di maturare il requisito di eta’ per poter percepire la pensione, in favore di alcune categorie di familiari superstiti.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361