Viviana Tarantino, volontaria da Lampedusa al terremoto

Redazione

Ultime Notizie

Viviana Tarantino, volontaria da Lampedusa al terremoto

di Redazione
Pubblicato il Nov 8, 2016
Viviana Tarantino, volontaria da Lampedusa al terremoto

“Persone migranti o persone vittime del terremoto non cambia nulla. L’importante e’ essere d’aiuto agli altri, ricordandosi dell’umanita’, della neutralita’, insomma dei sette principi della CRI”. A parlare e’ Viviana Tarantino, volontaria del comitato Croce Rossa di Lampedusa, tra i 16 volontari partiti sabato scorso dalla Sicilia verso il Centro Italia per assistere le popolazioni colpite dal terremoto. Negli ultimi giorni, tra potenziamento e turn over, sono tanti i volontari provenienti da tutti i comitati d’Italia che si stanno recando nelle zone del sisma. Camerino, Visso, Matelica, Sarnano, luoghi diventati sempre piu’ familiari dopo le scosse del 26 e 30 ottobre e dove Croce Rossa, con oltre 500 volontari dall’inizio dell’emergenza, gestisce l’accoglienza, prepara e distribuisce pasti, ha allestito posti medici avanzati e fornisce supporto psicologico ai cittadini. Viviana da tempo fornisce assistenza come volontaria CRI durante gli sbarchi delle persone migranti a Lampedusa: “Il nostro e’ un supporto logistico e umanitario. Tendiamo una mano, doniamo un sorriso a persone che hanno affrontato dei viaggi terribili e hanno bisogno di un po’ di calore umano”. Lo stesso calore che ieri notte, durante il primo di turno nel palazzetto dello sport di San Severino Marche, Viviana ha donato alle persone vittime del terremoto: “E’ stata una notte tranquilla. Il primo giorno di servizio e’ servito per conoscere meglio la situazione che ci troviamo ad affrontare. “Mi sento molto vicina a queste persone – dice Viviana – Qua e’ tangibile la tristezza di chi ha perso tutto. Bisogna fare i conti anche con se stessi, perche’ non e’ semplice essere distaccati quando la quotidianita’ viene sconvolta e in cui anche l’assenza di una piccola cosa sembra insormontabile. Noi facciamo di tutto per far capire alle persone che nessuno e’ solo. Senza dubbio il supporto psicologico e’ tra le attivita’ piu’ importanti e utili che Croce Rossa svolge nei territori colpiti”


Dal Web


  • Ultime Notizie

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Ultime Notizie

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Ultime Notizie

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Ultime Notizie

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361