Zamparini “Vendo il Palermo, questo calcio mi ha stancato”

Zamparini “Vendo il Palermo, questo calcio mi ha stancato”

368 views
0
SHARE

“Questo e’ un brutto lunedi’, ma e’ tutta l’annata che e’ negativa, ne sono successe di tutti i colori”. Con queste parole il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, al suo arrivo in Lega Calcio dove sta per iniziare l’Assemblea ordinaria dei presidenti di serie A, ha esternato ai giornalisti il suo stato d’animo dopo l’ennesimo week end senza vittorie e l’aggancio del Carpi che fa scivolare la squadra al terz’ultimo posto. “Una volta ero io che esoneravo gli allenatori, adesso se ne vanno loro. Iachini e’ il terzo allenatore che se ne va quest’anno dopo Ballardini e Schelotto. E’ stata una cascata di eventi non voluti. La squadra comunque c’e’, Novellino l’ha presa in mano e sono certo che ne usciremo” ha aggiunto Zamparini. “Con i pareggi non ci si salva – ha spiegato ancora il numero uno rosanero -. Bisogna vincere le partite. Credo che da qui alla fine del campionato sulla carta si possono vincere tutte le partite, tranne quella contro la Juve”. Chiamato a commentare gli episodi che ieri hanno caratterizzato il derby della Mole, Zamparini ha spiegato: “Quest’anno di arbitri non ho mai parlato anche se mi pare che siamo l’unica squadra a non aver mai avuto un rigore a favore, quando avrebbero dovuto darcene almeno tre o quattro. In compenso pero’ abbiamo avuto 7-8 rigori contro e molti di questi non c’erano”. “Questo calcio mi ha stancato tantissimo. Tempo un paio di mesi di vita con questo calcio e poi lo lascero’. Ho gia’ preparato tutto. Sarei felice se riuscissi a vendere la societa’ a un palermitano, in quel caso il prezzo sarebbe molto basso, comunque vedremo”. Il presidente rosanero Maurizio Zamparini ha confermato la sua intenzione di abbandonare la presidenza del Palermo a fine stagione. “Il calcio e’ cambiato tantissimo e in peggio da quando sono arrivato io 35 anni fa. Adesso e’ proprio come il sistema Italia, disastrato, pieno di burocrazia, tasse e della cultura del non fare. Questa e’ una delle ultime assemblee di Lega a cui partecipo e diro’ che ritirero’ il ricorso sulla ripartizione dei diritti televisivi, ma che comunque rimango contrario al sistema” ha aggiunto Zamparini che ha ribadito inoltre che, qualora non dovesse trovare dei compratori entro l’inizio della prossima stagione, lascera’ comunque la poltrona di presidente. “Io il presidente non lo faro’ piu’ comunque. Se non trovo nessuno a cui vendere ci sara’ uno di transizione che avra’ il compito di vendere la societa’. Sono convinto che comunque un compratore lo trovero’ visto che i bilanci sono buonissimi e che diventeranno perfetti dopo l’uscita di Vazquez il prossimo anno”. Vazquez a fine anno lascera’ sicuramente il Palermo. “Ci sono due o tre squadre che lo hanno chiesto – ha spiegato Zamparini -. La prima che si fara’ sotto in maniera decisa se lo prendera’. Prima di Pasqua sentiro’ le proposte di un paio di squadre inglesi, ma anche Galliani ci ha fatto una richiesta. Sarei contento se lo prendesse il Milan perche’ ho un buon rapporto sia con Berlusconi che con Galliani. Oltre a Vazquez pero’ saranno sicuramente altri due i giocatori che lasceranno il Palermo: uno e’ Lazaar, poi ci sara’ qualcun altro”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *