Giudiziaria

Dimentica di aver prelevato al bancomat e denuncia clonazione carta, assolto pensionato 

Era accusato di simulazione di reato per aver denunciato la clonazione della sua carta libretto e la sparizione di 600 euro che invece aveva ritirato lui stesso al Postamat

Pubblicato 4 settimane fa

Era accusato di simulazione di reato per aver denunciato la clonazione della sua carta libretto e la sparizione di 600 euro che invece aveva ritirato lui stesso al Postamat il giorno prima. Il giudice del tribunale di Agrigento, Michele Dubini, ha assolto un 75enne di Racalmuto. La vicenda risale all’ottobre 2021 quando il pensionato denunciò ai carabinieri la sottrazione di 600 euro dal suo libretto postale.

In realtà, secondo quanto emerso dalle immagini delle telecamere, era stato lo stesso anziano a prelevare quei soldi in contanti dallo sportello automatico. Per questo motivo scattò nei suoi confronti la denuncia e il relativo processo. La difesa, rappresentata dall’avvocato Gianfranco Pilato, ha sostenuto che non vi fosse dolo nella sua azione ma soltanto una dimenticanza. Anche il pm, a margine della requisitoria, aveva chiesto l’assoluzione che è stata accolta dal giudice. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *