San Biagio Platani

Nicolò Incammisa rispetta i pronostici e  vince il 1° Autoslalom San Biagio Platani

L'elenco completo dei vincitori e dei premiati

Pubblicato 4 settimane fa

Ha vinto lo spettacolo a San Biagio Platani e come da pronostico ha trionfato Nicolò Incammisa.

Sulle strade del 1° Autoslalom San Biagio Platani si è così imposto l’esperto pilota della Trapani Corse con la sua Suzuki Radical SR4, in 131,75 “punti-secondi”.

La vittoria di Incammisa, in testa fin dalla prima manche, non è stata mai in discussione: “È andata benissimo, come immaginavo – esordisce il pilota a caldo ai nostri microfoni -. Il percorso era davvero bello, così come l’asfalto. Anche l’organizzazione è stata perfetta. È stata una splendida gara, a prescindere dal mio successo finale. Dal sindaco ad ogni cittadino erano entusiasti della manifestazione. Ho visto soprattutto il Primo Cittadino molto preso, tanto da pensare al futuro e a come migliorare ogni aspetto”. Come detto, la vittoria di Incammisa non è stata mai in discussione, ma i miglioramenti si sono visti di giro in giro: “È il mio modo di vivere le gare – prosegue -, manche dopo manche così scopri sempre qualcosa di nuovo e ti rendi conto dove poter migliorare. Non ho messo gomme nuove, anche perché la macchina andava bene ed era tutto sotto controllo”.

Incammisa dopo la vittoria guarda avanti e chiaramente da appuntamento al prossimo Autoslalom Città di Sant’Angelo Muxaro, in programma il prossimo 27 e 28 luglio: “Ora devo un po’ capire quali gare affrontare da qui in avanti. Il mio lavoro mi toglie tanto tempo, ma sicuramente ne farò tante altre perché mi diverto ancora tanto e sicuramente sarò a Sant’Angelo Muxaro”, ha concluso Incammisa. A completare il podio della gara automobilistica tra i birilli, organizzata dalla Muxaro Corse A.S.D. e patrocinata dal comune di San Biagio Platani, sono stati Francesco Puleo, con la sua Gloria Suzuki (136,66) e Domenico Giangrande della Catania Corse, su Elia Avrio (140,91).

Ha mancato il podio davvero di un niente, invece, Bruno Fallara, della Piloti Per Passione, che con la sua Fiat 127 70 HP, ha fatto registrare il tempo di 140,92 punti-secondi.

 La manifestazione, sotto l’egida della Federazione Aci Sport con la vicinanza della Delegazione Aci Sport Sicilia, ha visto tra i suoi protagonisti anche Ivan Brusca. Il pilota locale della Ro Racing ha ottenuto un ottimo quinto posto della classifica generale, vincendo il duello a distanza con Peppe Montana, che ha chiuso la top 10. Brusca ha così preceduto anche Giuseppe Cacciatore, Fabio La Greca, Salvatore Cipolla e Sebastiano Turrisi.

Top 10

Nicolò Incammisa (131,75)

Francesco Puleo (136,66)

Domenico Giangrande (140,91)

Bruno Fallara (140,92)

Ivan Brusca (145,63)

Giuseppe Cacciatore (151,91)

Fabio La Greca (154,37)

Salvatore Cipolla (155,32)

Sebastiano Turrisi (155,43)

Peppe Montana (155,73)

Dando uno sguardo ai gruppi, i vincitori sono Ivan Brusca (Gruppo A), Salvatore Cipolla (Gruppo N), Michele Leonardo Lercara (Gruppo SS), Nicolò Incammisa (E2SC), Federico Ariti (RSPlus), Bruno Fallara (E1Italia), Francesco Puleo (E2SS/TMSS), Maurizio Russo (Bicilindriche).

Classifiche di Classe: gradino più alto del podio per Fabio La Greca (A1150), Gerlando Salvaggio (A1400), Ivan Brusca (A1600), Giuseppe Fantauzzo (A2000), Salvatore Lo Sardo (N1600), Salvatore Cipolla (N2000), Michele Leonardo Lercara (SS S4), Domenico Giangrande (E2SC1400), Nicolò Incammisa (E2SC1600), Federico Ariti (RS1.4Plus), Gioacchino Giordano (RS2.0Plus), Cristoforo Di Miceli (RS1.6TBPlus), Bruno Fallara (E11400), Francesco Puleo (E2SS/TMSS1150), Maurizio Russo (BC700Gr.5)

Tra le Auto Storiche, hanno primeggiato Giovanni Samuel Russo, nel Gruppo HST1, e Vincenzo Taibbi, nel Gruppo HST2.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *