Sciacca

Dopo oltre 40 anni chiude Tele Radio Sciacca

Dopo oltre 40 anni di attività chiude la tv Tele Radio Sciacca nell'Agrigentino

Pubblicato 3 settimane fa

Dopo oltre 40 anni di attività chiude la tv Tele Radio Sciacca nell’Agrigentino. L’emittente aveva iniziato le trasmissioni in radio per poi trasformarsi anche in una tra le più note tv locali del territorio. “Era nell’aria da tanto tempo ma speravo che questo giorno non arrivasse mai invece è accaduto – scrive il giornalista Toni Fisco nel suo profilo Facebook -. Il presidente di Tele Radio Sciacca, assistito dal suo legale e dal suo commercialista, ha convocato gli ultimi dipendenti rimasti per comunicarci che l’azienda non è più in condizioni di andare avanti e che, quindi, cesserà le proprie attività ed andrà in liquidazione. Pertanto, a giorni, ciascuno di noi riceverà una lettera di licenziamento”.

All’inizio i dipendenti erano arrivati a 17 e da un po’ sono rimasti 5, compreso lo stesso presidente. “Si chiude un’epoca – dice Fisco che ha dedicato una vita con il giornalismo a raccontare, anche con approfondimenti e dirette tv, fatti e cronache di una parte importante di Sicilia – Per decenni siamo stati un punto di riferimento importante per la città e per il territorio circostante”. “Da qualche anno le cose, dal punto di vista economico, non sono andate più per il verso giusto – scrive Fisco – Per la voglia di continuare e per l’attaccamento all’azienda ho accettato di tutto: dai contratti di solidarietà alla cassa integrazione, fino alla trasformazione del contratto da tempo pieno a part time. Ho lavorato per mesi e mesi senza stipendio. Ho sperato che tutto, in un modo o nell’altro, potesse risolversi. Non è stato così”.

L’Associazione Siciliana della Stampa e la sezione di Agrigento registrano con dispiacere e profondo rammarico l’imminente chiusura di Tele Radio Sciacca, storica televisione della provincia di Agrigento che, per oltre 40 anni, ha sempre informato i cittadini con serietà, sacrificio e competenza. Questo avviene, ancora una volta, nel silenzio assordante della classe politica che non fa nulla per evitare che un territorio difficile come quello dell’Agrigentino perda pezzi di democrazia e posti di lavoro. La Tv saccense negli anni scorsi aveva nel suo organico fino a 17 dipendenti tra giornalisti, amministrativi e tecnici. Negli ultimi tempi a causa della gravissima crisi economica, che ha investito il settore dell’editoria, i lavoratori si erano ridotti a cinque con lunghi ritardi nei pagamenti degli stipendi. Eppure i dipendenti di Trs avevano deciso di resistere per garantire un’informazione imparziale e puntuale ai propri telespettatori. In una provincia come quella di Agrigento dove l’occupazione e il bisogno di essere informati sono ossigeno. Chiediamo che si cerchi di portare a termine un intervento in extremis per evitare la chiusura e lo spegnimento del segnale di Tele Radio Sciacca. Il sindacato dei giornalisti è vicino ai colleghi e agli impiegati amministrativi di Trs ed è pronto ad assisterli sotto ogni forma.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *