Sciacca

Incendio ristorante Sciacca, il Comune anticipa 65 mila euro per bonifica

Si attendono i nulla osta di Asp di Agrigento e Demanio marittimo sul piano di bonifica predisposto dalla Protezione civile comunale

Pubblicato 3 settimane fa

Sarà il comune di Sciacca ad anticipare 65 mila euro per la bonifica dell’area in contrada Stazzone dove, lo scorso 18 giugno, è stato distrutto da un incendio il ristorante Al Porticello. L’urgenza di un intervento sostitutivo (l’ente dovrà poi rivalersi sul proprietario dell’immobile, che al momento non è stato in grado di fronteggiare la spesa) è dovuta alla presenza di amianto che copriva il manufatto in legno, andato a fuoco probabilmente per un corto circuito. L’allarme eternit aveva indotto i residenti ad evacuare le loro case. Nel frattempo tutti i detriti, compresi frigoriferi e altre suppellettili, sono stati incapsulati, in quanto considerati potenzialmente tutti contaminati dall’amianto. L’intervento di bonifica inizierà nelle prossime ore. Si attendono i nulla osta di Asp di Agrigento e Demanio marittimo sul piano di bonifica predisposto dalla Protezione civile comunale. I lavori di smaltimento dell’eternit, che per motivi di sicurezza saranno effettuati da operai bardati con tute, guanti e maschere dureranno una settimana. I detriti saranno caricati su mezzi idonei e trasferiti in Trentino, in un’apposita discarica di amianto.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *