Agrigento

Agrigento, al via l’installazione di 25 paline intelligenti 

Per una mobilità sempre più smart e al passo con l’innovazione, importo 100 mila euro

Pubblicato 7 mesi fa

Al via, l’istallazione di 25 pannelli informativi elettronici alimentati a batteria, da istallare alle fermate degli autobus nel territorio di Agrigento. L’utente potrà così conoscere gli orari di passaggio del bus alle fermate in tempo reale mediante un collegamento fisso su rete mobile al sistema centrale di monitoraggio della flotta dell’attuale gestore del trasporto pubblico locale. Un passo in avanti in termini di efficienza sostenuto con i fondi del programma Agenda Urbana, per un importo di 100 mila euro.

I nuovi 25 pannelli, che si aggiungono ai 4 già presenti nel territorio di Agrigento, in Via Atenea Porta di Ponte, Palazzo di Città, Autoparco Servizio di Trasporto e Camping Valle dei Templi,saranno installati in piazza Plebis Rea; via Nettuno “Ragno D’oro”; parcheggio Ugo La Malfa; Museo Archeologico; Tempio di Ercole; via Dante Poste; Casa Natale Luigi Pirandello; via Crispi “Cinema”; viale Emporium Camping; Porta V; San Leone – Lungomare Falcone Borsellino; viale Caduti di Marzabotto “Vigili del Fuoco”; Villaggio Peruzzo; viale dei Pini prima fermata; Via del Vespro, Ospedale; via Mazzini – Tribunale; via Mattarella Polo Universitario; Tempio di Giunone; stazione Ferroviaria Centrale.

«Sarà possibile conoscere i tempi di attesa delle linee in transito, calcolati automaticamente in base alla posizione reale dell’autobus – spiega l’assessore Gerlando Principato –una importante novità che ci avvicina alla mobilità sempre più smart. Le informazioni verranno mostrate in contemporanea su 4 righe, ciascuna delle quali è dedicata ai passaggi successivi delle linee alla fermata. L’attuale gestore del trasporto ha realizzato l’integrazione di questi dispositivi con il proprio AVM (Automatic Vehicle Monitoring), sistema in grado di monitorare tutti i veicoli in movimento al fine di supportare al meglio la clientela con informazioni precise ed attendibili». 

Per ogni linea in transito alla fermata equipaggiata con il nuovo dispositivo, l’AVM calcola il tempo di arrivo dei bus, tenendo conto della velocità con cui lo stesso procede e di eventuali perturbazioni lungo il percorso. I passeggeri potranno visualizzare i tempi di attesa, i quali si decrementeranno progressivamente sino al sopraggiungere del veicolo.

«Un risultato non scontato – sottolinea ancora l’assessore di Agenda Urbana Gerlando Principato – tenuto conto della non facile predisposizione del progetto da parte degli uffici, sottoposto al parere degli enti preposti, da cui sono state ottenute le autorizzazioni, né scontato che, a distanza di anni, ci fosse un riscontro positivo da parte dei fornitori, dato l’aumento del costo dei materiali. Ringrazio il Responsabile Unico del Procedimento Arch. Salvatore Di Salvo, dipendente del Comune di Agrigento, per l’importante risultato raggiunto». 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *