Agrigento

Dal Piano S.Gregorio al Tempio della Concordia, giovani studenti in marcia per la legalità

Le iniziative rientrano nel XXX anniversario della visita di San Giovanni Paolo II e il secondo anniversario della beatificazione del giudice Rosario Livatino

Pubblicato 10 mesi fa



 Trent’anni fa Papa Giovanni Paolo II dal colle della Valle dei Templi lanciò un grido forte contro la mafia e i mafiosi: “Convertitevi”. I protagonisti oggi sono stati i giovani studenti che, insieme alla Chiesa agrigentina, hanno organizzato il cammino per la legalità.

“Molti di questi giovani 30 anni fa non erano nati. Oggi rivivono quel momento importante della visita di Papa Wojtyla. Un cammino verso il tempio della Concorda che può diventare la concordia delle relazioni”, ha dichiarato il vescovo Alessandro Damiano.

La giornata si è aperta da Piano San Gregorio, dove sono intervenuti le massime istituzioni religiose, civili e militari, momenti di preghiera, di balli e canti per poi mettersi in cammino verso il Tempio della Concordia. “Una giornata importante per tutti, un percorso ancora attuale e che si deve ravvivare sopratutto nei giovani”, ha detto il prefetto Cocciufa.

La giornata proseguirà questo pomeriggio con il “Pellegrinaggio penitenziale” che partirà da Piazza Vittorio Emanuele fino alla Cattedrale con una messa, presieduta dal vescovo Alessandro.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *