Agrigento

Fontanelle, al via il concorso d’idee “Power Up”

L'iniziativa è stata promossa dal gruppo Scout Agrigento 2 in collaborazione con il comitato di quartiere Fontanelle insieme, la scuola Anna Frank e la Parroccchia San Nicola

Pubblicato 1 settimana fa

Il gruppo Scout Agrigento 2 in collaborazione con il comitato di quartiere Fontanelle insieme, la scuola Anna Frank e la Parroccchia San Nicola lanciano il concorso “POWER UP” un laboratorio di cittadinanza attiva rivolto ai bambini e ragazzi.

Si chiede, ai partecipanti di guardare al proprio quartiere con ciò che offre, pensando alla comunità che lo abita e immaginare cosa si potrebbe fare per viverlo meglio e insieme. Essere cittadini significa rispettare delle regole, ma anche partecipare e contribuire al cambiamento, per costruire una “casa” comune da vivere serenamente oggi e in futuro nel rispetto degli altri, nell’ascolto e aiuto reciproco.
Il concorso vuole puntare sull’aspetto formativo-educativo, trasmettendo ai partecipanti gli strumenti per essere cittadini presenti, curiosi e interessati alla vita del quartiere: dalla realizzazione di progetti e proposte, alle segnalazioni all’Amministrazione. Incidendo concretamente sul presente e indirizzando il futuro di Fontanelle, proprio come è stato fatto in questi anni con opere concrete che hanno permesso di conoscere/conoscersi, migliorare e migliorarsi e sentirsi parte di un progetto che vede tutti protagonisti.
L’incipit è quello della Pace, intesa come bontà delle relazioni. “Crediamo infatti che solo attraverso relazioni sane e costruttive, il confronto positivo, la collaborazione e il lavoro di squadra, tutti possiamo lavorare per un obiettivo comune, che in questo caso è rendere la nostra Casa Fontanelle un luogo più bello e che ciascuno possa sentire suo”, si legge a margine della nota.

Possono partecipare i Ragazzi dai 10 anni in su; potranno lavorare individualmente o in gruppo. I lavori dovranno essere consegnati il 31 maggi, verranno poi, in occasione della festa di quartiere, esposti giorno 3 giugno 2024 e valutati da una giuria di professionisti.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *