Agrigento

Il messaggio dell’Arcivescovo ai maturandi: “Siate influencer di speranza”

Il messaggio dell’arcivescovo di Agrigento, Alessandro Damiano, agli studenti in vista degli esami di maturità

Pubblicato 2 settimane fa

L’arcivescovo di Agrigento, Alessandro Damiano, ha voluto indirizzare una lettera agli studenti agrigentini che a breve affronteranno gli esami di maturità. Un messaggio di auguri per la prova finale ma anche un auspicio ai più giovani di trovare la strada giusta per il futuro. Ecco il testo integrale.

“Carissime studentesse e carissimi studenti, ormai alle porte del grande evento che è l’Esame di Stato. Ho deciso di scrivervi questo biglietto, anzitutto per farvi i migliori auguri affinché possiate superare brillantemente le prove chi vi saranno proposte. Le materie scolastiche che aveva studiato durante questi anni hanno un loro senso, esistono per prepararvi alla vita, esistono perchè sono vita. Infatti, la vita è fatta di numeri, quindi la matematica vi servirà. La vita è fatta di gravità, quindi la fisica vi servirà. La vita è fatta di ragionamenti e di bellezza, quindi la filosofia e l’arte vi saranno di grande aiuto. Anche la grammatica vi servirà. Avete studiato, infatti, che ci sono dei segni di interpunzione più o meno lunghi. Una “virgola” indica uno stacco breve tra due frasi. Un “punto”, invece, sta a significare un’interruzione significativa. Ora, nella vita ci sono “punti di arrivo” che sono, nello stesso tempo, “punti di partenza”. Così è dell’Esame di Stato. Terminate un percorso e ne iniziate un altro. Alcuni continueranno gli studi, altri cercheranno di inserirsi nel mondo del lavoro. Ciò che mi preme augurare a tutti è che possiate essere indipendentemente dal tratto di cammino che sceglierete di percorrere “influencer di speranza”, magari proprio qui nella nostra terra. Cosa vuol dire sperare? Significa credere che il bene possa avere la meglio sul male, che la pace possa essere preferita alla guerra. Significa credere in Dio, che è potente e buono. Significa essere suoi collaboratori per implementare il bene. Significa vedere in Gesù, il Cristo, l’umanità compiuta. Significa essere seminatori e tessitori instancabili di speranza. Auguri”. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *