Ladri d’arance messi in fuga: refurtiva recuperata e restituita al coltivatore

Redazione

Catania

Ladri d’arance messi in fuga: refurtiva recuperata e restituita al coltivatore

di Redazione
Pubblicato il Dic 3, 2019
Ladri d’arance messi in fuga: refurtiva recuperata e restituita al coltivatore

Tempo d’arance … si dice comunemente per indicare il periodo di maturazione del prezioso frutto, emblema della nostra Sicilia.

Tempo d’arance, purtroppo, anche per i furti negli agrumeti che vengono depredati dai soliti ignoti arrecando un danno incalcolabile per chi ha lavorato un intero anno nella speranza di un sudato ed incerto guadagno.

Stavolta, però, la vita del ladro è stata resa molto più ardua dai Carabinieri della Stazione di Grammichele che, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Caltagirone che, sempre impegnati nel piano generale di controllo per la prevenzione dei reati nelle aree rurali, hanno reso vano un tentativo di furto in un terreno sito in quella contrada Poggio di Malta.

Ignoti infatti avevano abbattuto la recinzione dell’agrumeto e quivi penetrati avevano già asportato oltre 200 kg. di arance per il successivo trasbordo da effettuare a bordo di un veicolo, ma l’intervento dei militari, che avevano notato l’insolito movimento nel fondo agricolo, ha interrotto i loro piani costringendoli ad una fuga a tutto gas.

La refurtiva è stata riconsegnata dai militari al legittimo proprietario.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04