Giudiziaria

Concorso forestali, procura della Corte dei Conti apre inchiesta

Il figlio del dirigente in base alla graduatoria che è circolata in rete prima della ufficializzazione sarebbe stato l'unico a rispondere a tutte le domande su 20 candidati e ottenere il massimo punteggio

Pubblicato 3 mesi fa

 La procura della Corte dei conti di Palermo ha aperto un’inchiesta sul concorso per 46 agenti forestali che è stato annullato dopo il sospetto di irregolarità e che avrebbe visto in testa alla graduatoria ufficiosa Alessio Maria Salerno, il figlio dell’ex dirigente della forestale Giovanni Salerno che prima di andare in pensione ha nominato la commissione esaminatrice del concorso.

Il figlio del dirigente in base alla graduatoria che è circolata in rete prima della ufficializzazione sarebbe stato l’unico a rispondere a tutte le domande su 20 candidati e ottenere il massimo punteggio di 30. La sospensione del concorso è stata annunciata dal presidente della Regione Renato Schifani dopo l’esito degli accertamenti compiuti da uno specifico collegio ispettivo, nominato dallo stesso governatore.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *