Brusca, Fondazione Caponnetto: “rabbia collettiva”

Redazione

| Pubblicato il martedì 01 Giugno 2021

Brusca, Fondazione Caponnetto: “rabbia collettiva”

di Redazione
Pubblicato il Giu 1, 2021

 “La scarcerazione di Brusca è un premio per aver collaborato con la giustizia. E’ fuori dal carcere per una norma voluta anche da Falcone, Borsellino e Caponnetto, la qual cosa non rende meno sgradevole il fatto.
Il vederlo libero ha provocato una rabbia collettiva fra tutti i politici e semplici cittadini.
La Fondazione Antonino Caponnetto ritiene che ora tutti quei politici debbano tramutare la loro rabbia in azioni per far si che i mafiosi non escano, dopo 26 anni, per effetto della sentenza della Cedu a cui fa riferimento la Corte Costituzionale che ha dato un anno di tempo al parlamento per modificare la normativa sull’ergastolo ostativo. Si utilizzi tale rabbia per evitare che i mafiosi tornino in libertà”.

Lo dichiara Salvatore Calleri presidente Fondazione Antonino Caponnetto.

di Redazione
Pubblicato il Giu 1, 2021


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl