Processo Stato-Mafia, prima apparizione di Brusca da uomo libero

Redazione

| Pubblicato il lunedì 07 Giugno 2021

Processo Stato-Mafia, prima apparizione di Brusca da uomo libero

Collegato da una località riservata
di Redazione
Pubblicato il Giu 7, 2021

Partecipa al processo sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia da una localita’ riservata Giovanni Brusca, ex boss passato tra i ranghi dei pentiti scarcerato per fine pena, tra le polemiche, la settimana scorsa, dopo 25 anni di detenzione. All’udienza di oggi del procedimento d’appello sul patto che pezzi dello Stato avrebbero stretto con Cosa nostra negli anni delle stragi mafiose dovrebbe concludersi la requisitoria dei procuratori generali Giuseppe Fici e Sergio Barbiera.

I due magistrati dovrebbero chiedere le pene per gli imputati: i boss Leoluca Bagarella e Antonino Cina’, l’ex senatore di Forza Italia Marcello Dell’Utri, gli ex ufficiali del Ros Mario Mori, Antonio Subranni e Giuseppe De Donno tutti condannati a pene pesantissime per il reato di minaccia a Corpo politico dello Stato. Per Brusca la corte d’assise dichiaro’ la prescrizione. Al dibattimento era imputato anche Massimo Ciancimino, figlio dell’ex sindaco mafioso Vito Ciancimino. Condannato per calunnia: il reato e’ stato dichiarato prescritto in appello. (ANSA).

di Redazione
Pubblicato il Giu 7, 2021


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl