Politica

Agrigento, Gaetano Di Giovanni nominato capo dello staff del sindaco 

Il nome del nuovo capo dello staff del sindaco è legato anche al noto “caso Suv”

Pubblicato 2 mesi fa

Il sindaco di Agrigento Franco Miccichè ha nominato il dirigente Gaetano Di Giovanni nuovo capo del suo staff. La determina sindacale è stata firmata nella giornata di ieri. Di Giovanni, ex capo di Gabinetto ed ex comandante della polizia locale della Città dei templi, si occuperà delle “funzioni relative alla direzione e al coordinamento dell’ufficio di staff a supporto del sindaco.” Il nome del nuovo capo dello staff del sindaco è legato anche al noto “caso Suv”.

La Corte dei Conti, infatti, lo ha condannato al pagamento di 120 mila euro, insieme al Responsabile Unico del Procedimento, per l’acquisto di quattro autovetture Suv con un finanziamento destinato a favorire attività educative e ricreative dei minori. L’attività di acquisto era stata definita dal Dipartimento per le politiche della famiglia “eccentrica”. La Corte dei Conti aveva escluso il “dolo diretto” confermando però la responsabilità amministrativa. 

Dopo la nomina insorge il Codacons che in una nota ribadisce con fermezza: “la nomina di Gaetano Di Giovanni a Capo di Gabinetto è inaccettabile. È un’offesa alla città di Agrigento e ai suoi cittadini, un atto che mina alla radice la fiducia nei confronti di chi è chiamato a gestire la cosa pubblica. Chiediamo con urgenza che questa decisione sia rivista e che l’amministrazione Miccichè si attenga a principi di merito, etica e legalità, indispensabili per il corretto funzionamento di ogni ente pubblico. È tempo che Agrigento si liberi delle ombre del passato e inizi un nuovo capitolo basato sull’integrità, la responsabilità e il rispetto verso tutti i suoi cittadini.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *