Politica

Suppletive, un avvocato agrigentino in corsa per il seggio che fu di Berlusconi 

C’è anche l’avvocato agrigentino Lillo Massimiliano Musso tra gli otto candidati che si contenderanno il seggio al Senato che fu di Silvio Berlusconi

Pubblicato 4 mesi fa

C’è anche l’avvocato agrigentino Lillo Massimiliano Musso tra gli otto candidati che si contenderanno il seggio al Senato che fu di Silvio Berlusconi, rimasto vacante dopo la morte del cavaliere nel giugno scorso. Musso, già candidato sindaco a Ravanusa alle scorse elezioni, è candidato con Forza del Popolo di cui è anche segretario nazionale. Un partito giovane, nato nell’agosto 2021, che abbraccia le posizioni dei novax e che ha condotto una battaglia in tal senso durante la pandemia. Le elezioni suppletive si svolgeranno domenica 22 e lunedì 23 ottobre a Monza.

Oltre a Lillo Musso ci sono altri 7 candidati in corsa: Adriano Galliano, per anni braccio destro di Berlusconi al Milan e oggi amministratore delegato del Monza; Marco Cappato, da sempre in prima linea con le battaglie sul fine vita con i Radicali; Cateno De Luca, sindaco di Taormina e segretario del movimento Sud chiama Nord; Daniele Giovanardi, fratello gemello dell’ex ministro Carlo; Domenico Di Modugno, per il partito Comunista; Giovanna Capelli, dirigente scolastica candidata con Unione Popolare. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *