Connect with us
Ravanusa

Ravanusa, approvato il Piano triennale delle opere pubbliche

Via libera anche per l’annualità 2023 al progetto di riqualificazione dell'area devastata dall'esplosione dell'11 dicembre 2021 e realizzazione di nuovi alloggi in sostituzione di quelli danneggiati per oltre 24milioni e 200mila euro

Pubblicato 4 settimane fa

Il Consiglio Comunale di Ravanusa ha approvato a larga maggioranza il Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2022-2024 proposto dall’amministrazione guidata dal Sindaco Carmelo D’Angelo. Con nove voti favorevoli ed un solo voto contrario sono stati approvati i progetti proposti dall’amministrazione.

Il Programma prevede un intervento nel triennio di oltre cento milioni di euro, ma già sono circa quaranta le risorse destinate alle opere della prima annualità e già finanziate. Ecco quali sono gli interventi appaltati o in corso d’opera nel Comune di Ravanusa: il completamento della circonvallazione finanziata per 3.000.000 euro, i lavori di consolidamento zona est dell’abitato per un intervento complessivo di circa 15milioni di euro, interventi di mitigazione del rischio idrogeologico per 2milioni e mezzo di euro, interventi di ristrutturazione di locali dell’edificio scolastico di via Po per 108.942 euro, i lavori di rigenerazione urbana delle vie Mazzini e via dei Medici per un milione di euro, i lavori di ripristino e messa in sicurezza dell’edificio utilizzato per la scuola primaria di primo grado “don bosco” per 354.120 euro, i lavori di riqualificazione di piazza Minghetti per 1.355.000 euro, i lavori di ristrutturazione della palestra di via rinascita per 2milioni di euro, i lavori di ristrutturazione, promozione dell’ecoefficienza e riduzione dei consumi energetici del complesso immobiliare adibito a palazzetto dello sport e a piscina comunale per 1.900.000 euro, i lavori per la realizzazione di un impianto di trattamento dei rifiuti urbani per la produzione di compost da ubicarsi nell’area industriale di Ravanusa per circa 20milioni di euro, i lavori per la rete idrica ed il sistema di depurazione per 4milioni e mezzo di euro, il programma integrato per il recupero e la riqualificazione della zona di San Michele per 3.260.000 euro, la realizzazione dei loculi in via san giacomo per 300.000 euro e la realizzazione di opere di urbanizzazione e sistemazione strade nella zona a Valle di viale Lauricella per 1.500.000 euro.

Il voto favorevole è stato espresso dai consiglieri Daniela Giordano, Antonino Nobile, Vito Ciotta, Nino Gambino, Marisabel Sciandrone, Salvatore Pennica, Gianfilippo Lombardo, Giuseppe Sortino e Luigi La Marca.

Via libera anche per l’annualità 2023 al progetto di riqualificazione dell’area devastata dall’esplosione dell’11 dicembre 2021 e realizzazione di nuovi alloggi in sostituzione di quelli danneggiati per oltre 24milioni e 200mila euro.

Anche su questo progetto sono stati nove i voti favorevoli dopo un emendamento che ha impegnato l’amministrazione a inserire le demolizioni nell’ultima fase del cronoprogramma per dare la possibilità ai cittadini di avere più tempo per verificare l’agibilità delle proprie case.

Alla fine del consiglio il Sindaco ha espresso soddisfazione e compiacimento per il risultato raggiunto e per la piena condivisione dell’operato dell’amministrazione. Apprezzamento espresso anche per il lavoro svolto dalla commissione speciale che ha condiviso l’impianto progettuale proposto dall’amministrazione pur con i suggerimenti che sono stati condivisi dal consiglio comunale.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19:20
20:10 - In tanti hanno avuto rapporti con Matteo Messina Denaro ma tutti non sapevano +++20:01 - Grotte, installato il primo eco-compattatore “Mangiaplastica” +++17:54 - Akragas fermata in casa dal Casteldaccia +++16:49 - Castronovo e Farulla (Circolo PD Palma): “Con Bonaccini per il rilancio di un partito  popolare e aperto” +++16:16 - Messina Denaro, una donna: “L’ho frequentato, non sapevo fosse lui” +++15:24 - Le associazioni “Motorlife” e “L’angelo Federico onlus” nei corridoi dell’Ospedale San Marco +++15:03 - Minaccia con coltello la moglie, arrestato +++12:41 - Calcio a 5, vittoria per il Città di Canicattì contro il Pedara +++11:28 - Caso Suv, la Corte dei Conti cita due dirigenti del Comune: “Soldi sperperati” +++10:57 - Sambuca di Sicilia, rubate due moto da cross: indagini in corso +++
20:10 - In tanti hanno avuto rapporti con Matteo Messina Denaro ma tutti non sapevano +++20:01 - Grotte, installato il primo eco-compattatore “Mangiaplastica” +++17:54 - Akragas fermata in casa dal Casteldaccia +++16:49 - Castronovo e Farulla (Circolo PD Palma): “Con Bonaccini per il rilancio di un partito  popolare e aperto” +++16:16 - Messina Denaro, una donna: “L’ho frequentato, non sapevo fosse lui” +++15:24 - Le associazioni “Motorlife” e “L’angelo Federico onlus” nei corridoi dell’Ospedale San Marco +++15:03 - Minaccia con coltello la moglie, arrestato +++12:41 - Calcio a 5, vittoria per il Città di Canicattì contro il Pedara +++11:28 - Caso Suv, la Corte dei Conti cita due dirigenti del Comune: “Soldi sperperati” +++10:57 - Sambuca di Sicilia, rubate due moto da cross: indagini in corso +++