calamonaci

Il Leo Club dona targhe Braille per non vedenti ai comuni di Ribera e Calamonaci

Veri e propri supporti per l'autonomia delle persone non vedenti e contribuiscono all'abbattimento delle barriere architettoniche

Pubblicato 2 settimane fa

Lo scorso 29 giugno si sono svolti 3 servizi, uno presso la Piazza centrale del Comune di Calamonaci alle ore 11.00 e due presso la Piazza centrale del Comune di Ribera alle ore 12.00 e 12.30.  Presso il Comune di Calamonaci è stata donata una targa Braille tattile per non vedenti con apposita struttura a supporto. Presso il Comune di Ribera è stata prima donata una targa Braille tattile con apposita struttura a supporto per non vedenti e subito dopo è stato donato un bastone elettronico automatizzato per non vedenti. Il service consiste nella donazione di due targhe in Braille – con apposite strutture a supporto – definite anche segnaletica tattile per non vedenti.

Questi sono dei veri e propri supporti per l’autonomia delle persone non vedenti e contribuiscono all’abbattimento delle barriere architettoniche c.d. sensoriali. Sono targhe descrittive delle rispettive feste principali dei Comuni di Calamonaci (Festa di San. Vincenzo Ferreri) e Ribera (Festa della Santa Pasqua). Oltre ad una descrizione generale della festa e alla mostra di alcune delle immagini più significative, sono anche dotate di un Codice Qr che permette un rimando diretto alle pagine online dove anche turisti e residenti (vedenti e non vedenti) possono trovare tutte le informazioni storiche, utili alla comprensione della nascita e dello sviluppo degli eventi. Per quanto concerne invece il service del bastone elettronico, questo fa parte del Tema operativo Nazionale ed è un service pluriennale che vede impegnati tutti i Leo italiani.

I fondi necessari alla realizzazione del progetto vengono raccolti tramite la distribuzione in piazza di gadget scelti dal Multidistretto e l’organizzazione di eventi benefici. Il Leo Club Ribera proprio grazie alle attività organizzate nelle rispettive piazze dei due comuni e grazie alle donazioni spontanee che da queste ne sono derivate è riuscito quest’anno ad aggiudicarsi un bastone elettronico. Il BEL (Bastone Elettronico Lions) è una apparecchiatura che permette alle persone cieche (o ipovedenti gravi) di potersi muovere con maggiore autonomia e sicurezza, facilitandone la qualità della vita e un miglior inserimento sociale.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *