PRIMO PIANO

Ospedale di Sciacca, 14 sindaci presentano esposto in procura: “Gravi criticità”

Per evidenziare una situazione definita "grave a causa di una serie di criticità relative al funzionamento del "Giovanni Paolo II"

Pubblicato 5 mesi fa

Promosso dal comitato civico per la Sanità di Sciacca, e sottoscritto dai sindaci di 14 comuni del comprensorio è stato presentato oggi un esposto alla procura della Repubblica e alla procura regionale della Corte dei Conti per evidenziare una situazione definita “grave a causa di una serie di criticità relative al funzionamento del “Giovanni Paolo II”, nosocomio con pochi medici in servizio nei vari reparti e con una qualifica, quella di Dea di primo livello, riconosciuta dalla Regione Siciliana nel 2019 ma mai resa operativa, perché negli anni non sono mai stati reclutati i neurologi necessari ad attivare la ‘Stroke unit’ per la cura tempestiva degli ictus cerebrali”. L’esposto alla magistratura scaturisce anche dalla recente bozza di disegno di legge trapelata dall’assessorato regionale e finita sui giornali, quella che però l’assessore Giovanna Volo ha definito “una mera ipotesi di studio non ufficiale”, secondo cui l’ospedale di Sciacca verrebbe eventualmente declassato ad ospedale di base.

“Ci sembra quasi di assistere – dicono dal Comitato Ignazio Cucchiara e Franco Giordano – ad un preciso disegno politico nei confronti del nostro ospedale”. Tra i problemi sottoposti all’attenzione della procura della Repubblica e della Corte dei Conti ci sono la riduzione drastica di operatori sanitari nel settore della Salute mentale e un lungo elenco di reparti in grave sofferenza: dal funzionamento a singhiozzo di una delle due sale di Emodinamica, dove da anni sono in corso dei lavori di ristrutturazione tuttora sospesi, al mancato utilizzo di un nuovo angiografo, strumento costato mezzo milione di euro ma ancora imballato. Sull’esposto presentato oggi ci sono le firme degli amministratori di Alessandria della Rocca, Burgio, Caltabellotta, Cattolica Eraclea, Cianciana, Lucca Sicula, Menfi, Montallegro, Montevago, Santa Margherita di Belice, Santo Stefano Quisquina, Sambuca di Sicilia, Sciacca e Villafranca Sicula.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *