Connect with us
Agrigento

Akragas, Deni: “Le mie dimissioni sono irrevocabili”

Il nuovo presidente sarà Giancarlo Rosato.

Pubblicato 1 mese fa

“Le mie dimissioni sono irrevocabili, ma continuerò a sostenere il progetto perché voglio vincere”. Il patron dell’Akragas, Giuseppe Deni, torna sulla sua decisione di lasciare la guida della società avendo preso atto del “totale disinteresse dell’amministrazione comunale e della politica agrigentina”.

“Prima delle elezioni amministrative e della crisi di governo – ha spiegato Deni nel corso di una conferenza stampa – ci era stato assicurato che erano in arrivo importanti finanziamenti. Sono due anni che attendo risposte e ad oggi non posso che riscontrare il totale disinteresse del sindaco, che non è mai venuto allo stadio, e della politica agrigentina. Ho voluto chiarire i motivi delle mie dimissioni anche per rassicurare i tifosi: l’impegno a sostenere l’Akragas e a raggiungere i nostri obiettivi non mancherà. Voglio vincere il campionato e provare a vincere la Coppa Italia ma non voglio più interloquire con questi politici. Il gruppo societario ha già deciso chi mi sostituirà. Il nuovo presidente sarà l’avvocato Giancarlo Rosato e spero che qualcosa si muova per il bene del calcio agrigentino. La gestione dello stadio è prioritaria per autofinanziare il progetto” ha concluso.

Presente anche il vice presidente, Carmelo Callari: “E’ normale che ci si stanchi – ha detto Callari – e le dimissioni del presidente sono proprio un segno di stanchezza. L’Akragas non può continuare a rimanere in queste categoria ma è necessario che l’organo politico che amministra Agrigento dia delle risposte” ha concluso.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14:50
15:50 - Attività produttive, Gualdani e Cimino nominati a Irsap e Consorzi Asi +++15:20 - Raffadali, spara e uccide il figlio: chiesti 24 anni per poliziotto +++15:19 - Esplode bombola gas in una villa: ferito un agrigentino +++15:03 - Minore sorpreso a spacciare scoppia in lacrime, arrestato +++13:39 - Valle del Belìce, La Rocca Ruvolo: ok emendamento per fronteggiare danni tromba d’aria di settembre +++13:38 - Le immagini del covo di Matteo Messina Denaro +++13:30 - Mafia, dentro il covo di Matteo Messina Denaro: le immagini  +++13:29 - Agrigento, tentata rapina all’Unicredit di Villaggio Mosè  +++13:22 - Abusi edilizi, Tar annulla sanzione pecuniaria del comune di Agrigento  +++13:17 - “Nessun danno erariale”, Cassazione annulla condanna ad ex giudice +++
15:50 - Attività produttive, Gualdani e Cimino nominati a Irsap e Consorzi Asi +++15:20 - Raffadali, spara e uccide il figlio: chiesti 24 anni per poliziotto +++15:19 - Esplode bombola gas in una villa: ferito un agrigentino +++15:03 - Minore sorpreso a spacciare scoppia in lacrime, arrestato +++13:39 - Valle del Belìce, La Rocca Ruvolo: ok emendamento per fronteggiare danni tromba d’aria di settembre +++13:38 - Le immagini del covo di Matteo Messina Denaro +++13:30 - Mafia, dentro il covo di Matteo Messina Denaro: le immagini  +++13:29 - Agrigento, tentata rapina all’Unicredit di Villaggio Mosè  +++13:22 - Abusi edilizi, Tar annulla sanzione pecuniaria del comune di Agrigento  +++13:17 - “Nessun danno erariale”, Cassazione annulla condanna ad ex giudice +++