Agrigento

Rischia di soffocare dopo aver mangiato merendina, maestra salva bimbo di 5 anni 

"L’insegnante-eroe" è Irene Dispenza, da anni titolare di cattedra all’istituto comprensivo Quasimodo di Agrigento

Pubblicato 3 mesi fa

Rischia di morire soffocato dopo aver mangiato una merendina a scuola. Si è sfiorata la tragedia al plesso Don Bosco di via Dante, nel cuore di Agrigento. Ad evitare il peggio è stato il tempestivo intervento di una maestra che, effettuando accurate manovre, è riuscita a soccorrere l’alunno e liberargli la gola. Lo scrive La Sicilia nell’edizione odierna.

L’insegnante-eroe è Irene Dispenza, da anni titolare di cattedra all’istituto comprensivo Quasimodo di Agrigento. La maestra si è subito resa conto della gravità della situazione. Il bimbo, che stava facendo merenda insieme agli altri compagnetti, stava soffocando dopo aver mangiato un pezzo di brioche. L’insegnante è così intervenuta applicando delle manovre che hanno permesso di salvare la vita al bimbo. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *