Canicattì, soldi per restituire documento: arrestato per estorsione (ft e vd)

Redazione

Canicattì, soldi per restituire documento: arrestato per estorsione (ft e vd)
| Pubblicato il giovedì 17 Settembre 2020

Canicattì, soldi per restituire documento: arrestato per estorsione (ft e vd)

di Redazione
Pubblicato il Set 17, 2020

Chiede quattrocento euro per la restituzione di una carta d’identità ma viene arrestato in flagranza dai Carabinieri. E’ successo a Canicattì dove i militari della locale compagnia, agli ordini del capitano Luigi Pacifico, hanno arrestato Dragomir Costel Danut, 30 anni, pregiudicato romeno, fermato mentre riceveva il denaro estorto ad un connazionale in cambio della restituzione della carta d’identità. Il malcapitato si era però rivolto ai Carabinieri della Stazione di Grotte, che avevano raccolto la denuncia ed informato la Procura della Repubblica di Agrigento, la quale acconsentiva allo scambio di denaro contrassegnato dagli investigatori, intervenuti poi per arrestare il Dragomir nel momento in cui stava ricevendo il prezzo dell’estorsione.

“In soli tre giorni, grazie alla denuncia fatta dal cittadino che ha avuto fiducia in noi e in modo spontaneo si è recato in caserma raccontando il fatto e collaborando insieme, siamo riusciti a portare a termine l’operazione, ha dichiarato in conferenza stampa il Capitano Luigi Pacifico. Tutto questo è stato molto gratificante”.

L’arrestato è stato tradotto presso il carcere di Sciacca.


di Redazione
Pubblicato il Set 17, 2020


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings