Due nuovi pentiti svelano i segreti di Cosa Nostra, sette fermi: presi il nipote del “Papa” e il figlio di Lo Piccolo (ft e vd)

Redazione

Apertura

Due nuovi pentiti svelano i segreti di Cosa Nostra, sette fermi: presi il nipote del “Papa” e il figlio di Lo Piccolo (ft e vd)

di Redazione
Pubblicato il Gen 22, 2019
Due nuovi pentiti svelano i segreti di Cosa Nostra, sette fermi: presi il nipote del “Papa” e il figlio di Lo Piccolo (ft e vd)

E’ passato poco più di un mese dall’operazione “Cupola 2.0”, che aveva smantellato l’intera governance di Cosa Nostra palermitana che si era tornata a riunire in seguito alla morte del “capo dei capi” Totò Riina, che questa mattina all’alba sono scattate le manette per altri 7 esponenti mafiosi.

Il blitz – coordinato dalla DDA di Palermo – si è avvalso della collaborazione di due (ormai ex) mafiosi che hanno deciso di collaborare subito dopo gli arresti del 4 dicembre scorso: si tratta di Filippo Colletti,  capomafia di Villabate e Filippo Bisconti. Colletti, ai vertici della nuova Commissione, venne intercettato mentre parlava in auto col suo autista Filippo Cusimano. “Si e’ fatta comunque una bella cosa.. per me e’ una bella cosa questa.. molto seria… molto…con bella gente.. bella! grande! gente di paese..vecchia gente di ovunque”.

Ad essere fermati nell’operazione di questa mattina sono nomi e cognomi “pesanti”, che rievocano storie e personaggi di altri tempi: si tratta di Leandro Greco, detto “Michele”  o la “nonna”(nipote di Michele Greco, il ‘Papa’ di Cosa nostra), capo del mandamento di Eiaculi a soli 28 anni, e Calogero Lo Piccolo (figlio del boss Salvatore Lo Piccolo), capo del mandamento di San Lorenzo-Tommaso Natale: esponenti di vertice che hanno partecipato alla riunione della ‘Commissione’. Fermati anche Giovanni Sirchia, esponente di spicco della cosca di Passo di Rigano, che ha messo a disposizione la sua abitazione per il summit che ha eletto Settimo Mineo;  nonche’ Giuseppe Serio, Erasmo Lo Bello, Pietro Lo Sicco e Carmelo Cacocciola, (gli ultimi due sono imprenditori) cui sono state contestate anche alcune estorsioni.

 

 

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04