Connect with us
Cronaca

Maxi deposito di merce e mezzi rubati: due arresti (video)

Un maxi-deposito di merce e mezzi rubati e’ stato scoperto nella campagne di Passo Martino, nella zona a confine con la provincia di Siracusa, dai carabinieri di CATANIA, che hanno arrestato un uomo di 45 anni, Antonio Vincenzo Minutolo, e il figlio 18enne. Ai due sono stati contestati i reati di detenzione illegale di arma […]

Pubblicato 7 anni fa

Un maxi-deposito di merce e mezzi rubati e’ stato scoperto nella campagne di Passo Martino, nella zona a confine con la provincia di Siracusa, dai carabinieri di CATANIA, che hanno arrestato un uomo di 45 anni, Antonio Vincenzo Minutolo, e il figlio 18enne. Ai due sono stati contestati i reati di detenzione illegale di arma clandestina ed alterata, ricettazione, riciclaggio e furto aggravato. Gli arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Cavadonna a Siracusa. I militari hanno anche sequestrato armi, munizioni e rame rubato. L’operazione e’ stata compiuta dai carabinieri della Compagnia di Fontanarossa coadiuvati dall’elicottero del 12 Elinucleo di CATANIA e dalle unita’ cinofile di Nicolosi. Il blitz e’ scattato in un’area con annesso un casolare ed un deposito di circa 300 metri quadri. I militari hanno trovato elettrodomestici per un valore commerciale di circa 100mila euro rubati il 5 novembre scorso al “Gruppo Inventa s.r.l.” a Modica (Ragusa); cinquecento colli di prodotti dolciari, del valore di circa 10mila euro rubati due notti fa nei depositi della “Falanga Pasticceria Sicilia”, con sede nella Zona Industriale di CATANIA; un furgone Fiat Ducato rubato il 21 ottobre scorso nell’azienda agricola “Mastro Diego” di Mazzarino (Caltanissetta); un autocarro Renault rubato il 27 ottobre scorso a Mazzarrone. Sono stati inoltre trovati un Fiat Iveco rubato il 28 ottobre scorso alla “Edil Tecnica S.r.l” di Santa Maria di Licodia; piu’ di 300 chili di cavi elettrici rubati; una pistola a salve modificata in arma da fuoco calibro 9 completa di 7 proiettili, 3 fucili ad aria compressa.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

06:18
23:30 - Belìce, “terra di mezzo” tra Agrigento e Trapani, dove MDM stava al sicuro +++19:53 - Messina Denaro e le sue identità, trovati documenti intestati ad altri +++16:53 - Bruciato vivo mentre dormiva sotto portico, nessun risarcimento alle figlie +++16:50 - Sicilia, Michele Cimino nuovo commissario dei consorzi Asi +++15:55 - Estorsione di 15 mila euro dopo aver urtato l’auto della donna di un mafioso: arrestato  +++15:20 - Raffadali, spara e uccide il figlio: chiesti 24 anni per poliziotto +++15:19 - Esplosione e incendio in una villa: ferito un agrigentino +++15:03 - Minore sorpreso a spacciare scoppia in lacrime, arrestato +++13:39 - Valle del Belìce, La Rocca Ruvolo: ok emendamento per fronteggiare danni tromba d’aria di settembre +++13:38 - Le immagini del covo di Matteo Messina Denaro +++
23:30 - Belìce, “terra di mezzo” tra Agrigento e Trapani, dove MDM stava al sicuro +++19:53 - Messina Denaro e le sue identità, trovati documenti intestati ad altri +++16:53 - Bruciato vivo mentre dormiva sotto portico, nessun risarcimento alle figlie +++16:50 - Sicilia, Michele Cimino nuovo commissario dei consorzi Asi +++15:55 - Estorsione di 15 mila euro dopo aver urtato l’auto della donna di un mafioso: arrestato  +++15:20 - Raffadali, spara e uccide il figlio: chiesti 24 anni per poliziotto +++15:19 - Esplosione e incendio in una villa: ferito un agrigentino +++15:03 - Minore sorpreso a spacciare scoppia in lacrime, arrestato +++13:39 - Valle del Belìce, La Rocca Ruvolo: ok emendamento per fronteggiare danni tromba d’aria di settembre +++13:38 - Le immagini del covo di Matteo Messina Denaro +++