Agrigento

I 250anni della GdF, a Porto Empedocle il ricordo degli “Eroi del Dragamine RD36”

Una corona di fiori è stata lanciata in mare per ricordare gli eroi del RD36

Pubblicato 3 settimane fa



La guardia di Finanza celebra 250° anni della sua fondazione. A Porto Empedocle, alla presenza delle autorità civili e militari, si è svolto presso la base nautica della Guardia di Finanza il ricordo degli “Eroi del dragamine RD 36 della Regia Guardia di Finanza”.

Una corona di fiori è stata lanciata dal colonnello Alessandro Bucci, comandante Roan GdF Palermo, in mare, alla presenza del Colonnello Edoardo Moro comandante provinciale della Gdf di Agrigento, del sindaco Calogero Martello e Alessandra D’Amico nipote del Comandante della Flottiglia, che a margine della cerimonia ha ricevuto una targa commemorativa: il nonno, il Tenente di Vascello Giuseppe Di Bartolo, insieme al dragamine, a costo della propria vita, resistette in mare alle truppe nemiche britanniche consentendo alle altre navi italiane di raggiungere la costa siciliana dopo l’evacuazione di Tripoli.

Questo pomeriggio i festeggiamenti continuano. A partire dalle ore 17.30, si svolerà la cerimonia solenne, presso il piazzale antistante alla caserma del Comando Provinciale, via Atenea, a cui seguirà l’inaugurazione di una mostra tematica, realizzata con la collaborazione dell’Archivio di Stato di Agrigento, finalizzata a valorizzare la documentazione storica relativa alla Guardia di Finanza di Agrigento.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *