Giudiziaria

Il duplice omicidio di Naro, 24enne si avvale della facoltà di non rispondere

Il gip Iacopo Mazzullo dovrà pronunciarsi sulla convalida del provvedimento e sulla misura cautelare da applicare

Pubblicato 2 mesi fa



Si è avvalso nuovamente della facoltà di non rispondere Omar Edgar Nedelcov, 24 anni, accusato del duplice omicidio avvenuto giovedì scorso a Naro e di vilipendio di cadavere. L’indagato, difeso dall’avvocato Diego Giarratana, è comparso davanti il giudice per l’indagine preliminare Iacopo Mazzullo per la convalida del provvedimento di fermo emesso a suo carico dal procuratore aggiunto Salvatore Vella e dal sostituto procuratore Elettra Consoli. L’udienza si è svolta nel carcere di Gela dove il ventiquattrenne è attualmente detenuto. Nedelcov, così come aveva fatto lo scorso 6 gennaio quando venne fermato dai carabinieri, ha scelto la via del silenzio.

Il gip Iacopo Mazzullo dovrà pronunciarsi sulla convalida del provvedimento e sulla misura cautelare da applicare. Per gli inquirenti, che gli contestano i reati di duplice omicidio e vilipendio di cadavere, Nedelcov sarebbe l’autore dei delitti di Maria Russ, 54 anni, e Delia Zarniscu, 58 anni. La prima vittima è stata rinvenuta carbonizzata all’intento del soggiorno della sua abitazione in vicolo Avenia; la seconda, invece, in un lago di sangue in un altro appartamento a meno di duecento metri di distanza. L’indagato, già a margine del primo interrogatorio, si è dichiarato estraneo agli addebiti mossi nei suoi confronti. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *