Connect with us
Apertura

Studentessa siciliana violentata nel Campus universitario: indagini

L'aggressore è un uomo che si sarebbe introdotto nel campus e che aveva già bussato alle porte di altre camere.

Pubblicato 3 mesi fa

“Ho sentito bussare alla porta e, credendo che fosse qualche altro studente, ho aperto”.

Questa, secondo quanto si apprende, è la prima ricostruzione dell’aggressione a una giovane studentessa avvenuta ieri sera poco dopo la mezzanotte in un Campus universitario dell’Edisu a Torino.

L’aggressore è un uomo che si sarebbe introdotto nel campus e che aveva già bussato alle porte di altre camere.

La ragazza è stata ricoverata in ospedale. Intanto un gruppo di psicologi di ascolto che collabora con Edisu raggiungerà il campus universitario ‘Borsellino, per offrire un sostegno ai giovani residenti. A commentare il terribile fatto anche il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo; “Si tratta di un episodio gravissimo che ci lascia sgomenti. Le forze dell’ordine stanno cercando il responsabile e hanno tutto il nostro sostegno. Esprimo la nostra vicinanza e la solidarietà alla giovane studentessa”.

“Ho già sentito il presidente dell’Edisu, Sciretti, perché siamo sgomenti per quanto avvenuto questa notte. Lo sono come presidente ma prima ancora come padre, e mi stringo a questa ragazza e alla sua famiglia. La Regione – aggiunge – farà tutto ciò che è nelle sue possibilità per essere al loro fianco”. È quanto dichiara il governatore del Piemonte, Alberto Cirio.

In queste ore a Torino sono arrivati anche i genitori della ragazza.

Indagini sono in corso.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19:03
17:56 - L’impianto di allarme non funziona, il testimone Cutró: “Mi devo incatenare per la sostituzione di una batteria” +++17:32 - Palma di Montechiaro, il sindaco Castellino ricevuto dal ministro Musumeci +++17:30 - Inchiesta Kerkent, sorveglianza speciale per Giuseppe Messina +++17:20 - Meteo, diramata allerta gialla in Sicilia  +++17:16 - Mafia, arrestato il medico di Matteo Messina Denaro +++17:12 - Migranti schiaffeggiati a Lampedusa, poliziotto prosciolto dalle accuse  +++17:05 - Rissa in discoteca, 20enne arrestato per tentato omicidio +++16:57 - Racalmuto, l’associazione Food and Beverage a lavoro per il festival del tarallo +++16:29 - Sud chiama Nord, tappa ad Agrigento per la campagna tesseramento +++16:01 - Uccide la suocera a coltellate, convalidato il fermo: “Mi sono difesa” +++
17:56 - L’impianto di allarme non funziona, il testimone Cutró: “Mi devo incatenare per la sostituzione di una batteria” +++17:32 - Palma di Montechiaro, il sindaco Castellino ricevuto dal ministro Musumeci +++17:30 - Inchiesta Kerkent, sorveglianza speciale per Giuseppe Messina +++17:20 - Meteo, diramata allerta gialla in Sicilia  +++17:16 - Mafia, arrestato il medico di Matteo Messina Denaro +++17:12 - Migranti schiaffeggiati a Lampedusa, poliziotto prosciolto dalle accuse  +++17:05 - Rissa in discoteca, 20enne arrestato per tentato omicidio +++16:57 - Racalmuto, l’associazione Food and Beverage a lavoro per il festival del tarallo +++16:29 - Sud chiama Nord, tappa ad Agrigento per la campagna tesseramento +++16:01 - Uccide la suocera a coltellate, convalidato il fermo: “Mi sono difesa” +++