Licata

Licata, nasce un museo dedicato a Rosa Balistreri

All'interno del museo sono consultabili libri che rievocano la figura della cantautrice, si possono ascoltare le sue canzoni, sono esposte fotografie e opere pittoriche

Pubblicato 2 mesi fa

È stata inaugurata a Licata”La casa di Rosa”, un museo dedicato alla celebre cantautrice folk, licatese di nascita, Rosa Balistreri, nota nel mondo della musica come “La voce della Sicilia”. L’immobile che ospita il museo è situato in via Martinez 42, nella zona della “Marina”, ed è l’appartamento nel quale, il 21 marzo del 1927, l’artista nacque, trascorrendovi i primi anni di vita insieme alla famiglia, poverissima.

All’interno del museo sono consultabili libri che rievocano la figura della cantautrice, si possono ascoltare le sue canzoni, sono esposte fotografie e opere pittoriche a lei dedicate, così come sono proiettati filmati con sue interviste e concerti. L’iniziativa di istituire questo museo è stata promossa dal comune di Licata e dal Centro studi di cultura siciliana e meridionale. “Abbiamo fatto in modo – dice Nicolò La Perna, presidente del centro studi – che Rosa Balistreri in qualche modo tornasse nella sua dimora, quella che poi avrebbe lasciato conoscendo le persone, prima a Palermo e poi a Firenze, che ne avrebbero scoperto il grande talento, introducendola nel mondo della canzone”.

“Tutti gli interventi di messa a punto di questo museo, dalle opere murarie a quelle espositive, sono stati fatti gratuitamente da tanti generosi volontari licatesi”, aggiunge il sindaco di Licata Angelo Balsamo. “Rosa Balistreri – conclude – è stata la voce di Licata. E se attraverso questo museo riusciremo a valorizzare la sua testimonianza artistica, allora avremo dato voce alla nostra città”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *