Di Maio lascia il M5S, Cancelleri: “noi seguiamo Conte”

Redazione

| Pubblicato il martedì 21 Giugno 2022

Di Maio lascia il M5S, Cancelleri: “noi seguiamo Conte”

di Redazione
Pubblicato il Giu 21, 2022

“Abbiamo deciso di lasciare il M5s che da domani non è più la prima forza in parlamento. Da oggi inizia un nuovo futuro”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio incontrando la stampa presso l’Hotel Sina Bernini Bristol, a Roma. “Ringrazio il Movimento per quello che mi ha dato, ma credo anche di avere ricambiato” ha aggiunto per poi tornare all’Ucraina. “Non possiamo permetterci più ambiguità nel decidere da che parte stare, nel decidere di stare dalla parte di chi difende la democrazia e non di chi ci sta ricattando con il prezzo del gas”. “In questo momento storico i valori europeisti e atlantisti non possono essere una colpa. Una forza politica matura dovrebbe aprirsi al confronto, invece si è cercato solo di isolare le idee degli altri, In questo momento dobbiamo stare dalla parte del mondo libero” ha detto Di Maio parlando del Movimento diretto da Giuseppe Conte, per poi confermare l’appoggio e la lealtà al governo retto da Mario Draghi. “Quando ho iniziato a lavorare con il presidente Mario Draghi, non lo conoscevo personalmente. Ma in questo anno abbiamo lavorato insieme e per questo sono stato definito draghiano; ma l’operato del Presidente del Consiglio è nostro orgoglio in tutto il mondo e noi continueremo a sostenerlo con idee ed il maggiore impegno possibile”.

Le dichiarazioni di Cancelleri:

“Ieri è stata una giornata difficile e dolorosa, tanti amici e colleghi che per anni hanno lavorato con dedizione sul territorio hanno preso una decisione, la loro decisione, quella di andare via dal MoVimento 5 Stelle. Rispetto la loro scelta, non la condivido sia chiaro, ma rispetto loro e la loro scelta e chiedo a tutti voi di evitare di rivolgergli insulti, noi non siamo questo, la nostra comunità, quella del MoVimento 5 Stelle, è una comunità di pace, che sa rispettare e con determinazione contrastare sui temi, ma non abbiamo mai usato l’insulto come posizione politica, perché la maleducazione non è una posizione politica, è solo maleducazione”. Così, sui social, il sottosegretario Giancarlo Cancelleri. “In tanti mi avete chiesto cosa avrei fatto adesso, ma per me la domanda non esiste nemmeno, il mio impegno, i miei valori, le idee per le quali sono politicamente attivo e che oggi mi permettono di rappresentare tanti cittadini hanno un logo e un nome: MoVimento 5 Stelle – dice – Luigi Di Maio è e rimarrà un amico, sempre e per sempre come dice De Gregori, ma le nostre strade si dividono. Ti auguro mille vittorie Luigi, ti auguro il meglio”. “Oggi però non possiamo farci prendere né dalla nostalgia né dalla delusione, lasciamo fuori lo sconforto e ripartiamo più forti e determinati, bisogna risalire la china, riguadagnare il terreno perso e riprendere per mano le tante persone in cui avevamo acceso l’entusiasmo e a cui adesso sembra spegnersi, riportiamole a battersi per un paese migliore, c’è da lavorare tanto, ma questo, a noi del MoVimento, non ci ha mai spaventato – conclude – Giuseppe Conte ci guiderà in questo nuovo corso, e lo farà con la stessa grinta e volontà di quando ci ha guidati dentro al buio della pandemia, facendo innamorare un popolo nuovamente del suo inno e della sua bandiera e portandolo fuori dal buio facendolo riconoscere di nuovo nelle istituzioni. Forza Presidente siamo con te. E allora in alto i cuori, non è il momento di mollare. Il MoVimento 5 Stelle è morto. W il MoVimento 5 Stelle!”. 

di Redazione
Pubblicato il Giu 21, 2022


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl