Fratelli d’Italia contro Miccichè: “Stia al suo posto o lasci presidenza”

Redazione

| Pubblicato il martedì 05 Luglio 2022

Fratelli d’Italia contro Miccichè: “Stia al suo posto o lasci presidenza”

L'orchestra sinfonica siciliana e' il nuovo campo di battaglia dentro il centrodestra
di Redazione
Pubblicato il Lug 5, 2022

L’orchestra sinfonica siciliana e’ il nuovo campo di battaglia dentro il centrodestra. Era stato il presidente dell’Ars e coordinatore nell’isola di Forza Italia, Gianfranco Micciche’, ad accusare l’assessore al Turismo, Manlio Messina, di “non essere in grado di gestirla”. “Leggiamo stupefatti – dicono i deputati di Fratelli d’Italia Elvira Amata, capogruppo, Gaetano Galvagno e Rossana Cannata, e i coordinatori regionali Giampiero Cannella e Salvo Pogliese – le dichiarazioni del presidente Micciche’. Rimaniamo assolutamente di stucco nel vedere il Presidente del Parlamento piu’ antico d’Europa usare, ancora una volta, il suo ruolo, che dovrebbe essere super partes, per attaccare esponenti della maggioranza. Nel merito pero’ teniamo a precisare alcune cose perche’ parrebbe che proprio Micciche’ abbia dimenticato, cominciando dallo stato cui versava l’ente in questione”.

 La Foss era “un ente sull’orlo del fallimento e chiuso ormai dentro le proprie mura. Un ente preso d’assalto da clientele, assunzioni di ogni tipo, consulenze di vario genere, proprio durante le gestioni volute dall’on. Micciche’ – sottolineano gli esponenti di Fdi-. Beh, allora, se questo e’ il contesto da cui vogliamo muoverci, allora siamo felici che l’assessore Messina non sappia gestire il teatro cosi’ come piace a Micciche’. Certo se al presidente Micciche’ piacevano i teatri con buchi di bilancio allora fa bene ad attaccare l’assessore Messina la cui ultima sua gestione ha portato un avanzo di un milione di euro da poter utilizzare adesso per l’attivita’ artistica”. Micciche’, prosegue Fratelli d’Italia, “invece di parlare di cose che non gli competono dovrebbe pensare a gestire l’aula e spiegare come mai per esempio non si approva da tre anni la norma contro l’abusivismo nel settore ricettivo. Come mai il Presidente non la porta a votazione? Perche’ non vuole contrastare l’abusivismo nel settore ricettivo? E ancora, come mai il Presidente Micciche’ che ha cosi’ a cuore i teatri, a parole ovviamente, ha fatto approvare in aula la norma che blocca le assunzioni degli stagionali nei teatri rendendo impossibile l’attivita’ estiva degli stessi?”. “Micciche’ – conclude il partito di Giorgia Meloni – decida da che parte stare, fare il presidente dell’Ars richiede equilibrio istituzionale, Micciche’ decida se vuol essere super partes o lasci il suo ruolo”. (AGI)

di Redazione
Pubblicato il Lug 5, 2022


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl