Giudiziaria

“Maltratta la moglie per trent’anni”, chiesto processo per artigiano agrigentino 

Agli atti, secondo l’accusa, una lunga lista di maltrattamenti che sarebbero iniziati addirittura nel lontano 1989

Pubblicato 2 settimane fa

Avrebbe maltrattato la moglie almeno a partire dall’estate 1989 con reiterati atti lesivi provocando nei confronti della donna uno stato di sofferenza psichica e morale. Il sostituto procuratore della Repubblica, Gaspare Bentivegna, ha chiesto il rinvio a giudizio di un 71enne artigiano agrigentino. L’uomo, difeso dall’avvocato Monica Malogioglio, è accusato di maltrattamenti in famiglia.

A decidere se disporre o meno l’approfondimento dibattimentale sarà il giudice per l’udienza preliminare Micaela Raimondo davanti al quale è già avvenuto un primo passaggio in aula. Agli atti, secondo l’accusa, una lunga lista di maltrattamenti che sarebbero iniziati addirittura nel lontano 1989 e si sarebbero protratti almeno fino al 2021. Lo scorso 26 giugno si è tenuta la prima udienza preliminare, si torna in aula il 26 gennaio. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *