Giudiziaria

Turista violentata alla Scala dei Turchi? La donna non testimonia, assolto 48enne

Troppo “debole” il quadro accusatorio anche alla luce della mancata testimonianza della donna

Pubblicato 1 mese fa

I giudici della seconda sezione penale del tribunale di Agrigento, presieduta da Wilma Angela Mazzara, hanno assolto un quarantottenne originario di San Cataldo ma residente ad Agrigento dall’accusa di aver tentato di abusare sessualmente di una turista svizzera. Troppo “debole” il quadro accusatorio anche alla luce della mancata testimonianza della donna.

La persona offesa, infatti, nonostante fosse stata citata più volte, ha deciso di rientrare in Svizzera non presentandosi mai in tribunale. Anche il pm Alessia Battaglia, al termine della requisitoria, aveva chiesto l’assoluzione dell’imputato. La vicenda risale all’ottobre 2019. La donna – in vacanza nell’agrigentino – avrebbe chiesto all’imputato, difeso dall’avvocato Annalisa Russello, un passaggio alla Scala dei Turchi.

Una volta salita in auto, secondo quanto riferì ai carabinieri, l’uomo avrebbe tentato un approccio sessuale. La turista si oppose e riuscì a scendere dall’auto e avvisare al telefono un’amica. I militari dell’Arma identificarono il 48enne grazie alle indicazioni della donna ma anche ai sistemi di sorveglianza che inquadrarono la targa del veicolo. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *