A Sciacca una ventata di freschezza con il Poetry Slam

Tonino Fisco

Sciacca

A Sciacca una ventata di freschezza con il Poetry Slam

Pubblicato il Set 12, 2019
A Sciacca una ventata di freschezza con il Poetry Slam

Si chiama Poetry Slam e non è altro che una gara di poesia in cui i poeti recitano i propri testi con particolare trasporto ed emozione e vengono valutati da una giuria. Per la prima volta a Sciacca, ieri sera, all’interno dell’atrio superiore del convento dei gesuiti, si sono esibiti alcuni tra i migliori poeti slammer della scena nazionale come: Jaime De Castro, Lilly Redaelli, Sergio Garau, Giuliano De Santis, Gabriele Bonafoni, Marco Gorgoglione, Sergio Ricotta ed Eleonora Fisco. Nomi che ai più dicono ancora poco ma che in questi ultimi anni hanno affollato piccoli teatri, pub e locali di tendenza di tutta Italia dove il poetry slam ha preso piede più facilmente. E così accade che la Lega Italiana Poetry Slam, organizzatrice dell’evento di ieri sera in collaborazione con il collettivo letterario Yawpisti e con il comune di Sciacca, ogni anno proponga più di 500 poetry slam in tutta Italia e che gli appassionati del genere siano ormai migliaia. Le gare, con tanto di giuria, sono solo un pretesto per fare poesia e per accendere un interesse tra il pubblico chiamato a parteggiare per uno dei poeti.

In molti hanno ritenuto quella di ieri sera una vera e propria ventata di freschezza arrivata a Sciacca attraverso le interpretazioni dei poeti che in qualche caso hanno provato a turbare i sentimenti degli spettatori, in altri momenti hanno puntato sui temi politici e sociali di maggiore attualità o sulle debolezze umane. Per due ore, in tre diverse manche, sono state proposte 22 poesie da 3 minuti ciascuna. Per la cronaca, ha vinto il pugliese Giuliano De Santis che ha convinto giuria e pubblico specialmente con un testo legato al disagio di essere costretti a lasciare la propria terra.

Una fase del Poetry Slam a Sciacca

Alla fine spazio anche per un breve intervento del Sindaco Francesca Valenti e dell’assessore Sino Caracappa che hanno espresso apprezzamento per questo nuovo tipo di spettacolo poetico e per la buona riuscita della serata. Da oggi e fino a sabato questi poeti, ed altri che stanno arrivando in queste ore in Sicilia, si scontreranno a colpi di versi nella finale nazionale che quest’anno si disputerà a Ragusa.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04