Automobilismo

Auto, il giovane Giuseppe Guirreri entra a far parte della Nazionale Piloti

Il prossimo impegno per Guirreri sarà intanto a Monza, che nel fine settimana del 16 e 17 settembre ospiterà la quarta e terzultima tappa del campionato di Porsche Italia

Pubblicato 6 mesi fa

Giuseppe Guirreri entra a far parte della Nazionale Piloti. Una nuova sfida ed un grandissimo onore per il pilota di Santa Margherita Belice, che dopo avere mostrato un’ottima progressione nella sua prima stagione in auto, al volante della 911 GT3 Cup del team Raptor Engineering – Centro Porsche Catania con cui è impegnato quest’anno nella Carrera Cup Italia, diventa uno dei più giovani in assoluto presenti nella rosa della Fondazione Mondiale Piloti per la solidarietà Onlus guidata dal presidente Mario Di Natale.

Nonostante 17 anni li compirà solamente alla fine di settembre, Giuseppe si è già messo in luce nel monomarca riservato alle vetture della Casa di Stoccarda, giungendo al traguardo in tutte e sei le gare finora disputate nei tre doppi round di Misano, Vallelunga e Mugello, nonché sfiorando in un paio di occasioni la top-10 assoluta su una media di 35 vetture al via.

Adesso Guirreri va a raggiungere tutti gli altri piloti impegnati con la Nazionale Piloti nei vari match benefici in giro per il mondo. Una grande famiglia da corsa che annovera anche i due ferraristi Charles Leclerc e Carlos Sainz, il pilota dell’Alpine Pierre Gasly, ma anche alcune colonne portanti come Ivan Capelli.

“Sono felice di entrare a far parte della Nazionale Piloti e provare questa nuova esperienza – spiega Guirreri – Ho giocato a calcio per diversi anni e tuttora seguo tanto questo sport, tifando per il Milan. Il mio ruolo preferito è quello di centrocampista“.

Il prossimo impegno per Guirreri sarà intanto a Monza, che nel fine settimana del 16 e 17 settembre ospiterà la quarta e terzultima tappa del campionato di Porsche Italia, prima della volata conclusiva di Misano e Imola, entrambe in programma nel mese di ottobre.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *