Trapani

Agricoltori senza acqua, protesta a Castelvetrano

Un gruppo di trenta coltivatori è entrato all'interno della sede del consorzio di bonifica 'Agrigento 3' chiedendo interventi urgenti alla rete colabrodo.

Pubblicato 2 settimane fa

Protesta di agricoltori del Belìce stamattina alla sede di contrada Seggio a Castelvetrano del consorzio di bonifica ‘Agrigento 3’. Un gruppo di trenta coltivatori è entrato all’interno della sede chiedendo interventi urgenti alla rete colabrodo. Soltanto qualche giorno addietro nel magazzino del Consorzio sono state rubate le attrezzature per le riparazioni e ora l’erogazione dell’acqua sta andando a singhiozzo. “Mercoledì arriverà la nuova attrezzatura – ha annunciato il funzionario del Consorzio Mariano La Barbera – attualmente abbiamo due squadre operative che lavorano quasi 13 ore al giorno”. Con gli agricoltori c’erano i sindaci Giovanni Lentini (Castelvetrano), Francesco Li Vigni (Partanna) e il presidente del consiglio comunale di Campobello Piero Di Stefano. “Da 30 anni in Sicilia non si mette mani alle infrastrutture idriche – ha detto il sindaco Li Vigni – e i continui guasti di ora sono il risultato di questa mancata programmazione”. “Oltre che manifestare dobbiamo risolvere la problematica – ha osservato il sindaco Lentini – e questa va affrontata con capacità di governo”. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *