Amministrative ad Agrigento, “Mani Libere” presenta l’elenco delle cose da fare per la città (vd)

Redazione

Agrigento

Amministrative ad Agrigento, “Mani Libere” presenta l’elenco delle cose da fare per la città (vd)

di Redazione
Pubblicato il Ott 12, 2019
Amministrative ad Agrigento, “Mani Libere” presenta l’elenco delle cose da fare per la città (vd)

“Cosa dovrà fare la prossima Amministrazione Agrigentina”? Con questo punto di domanda il Movimento Mani Libere di Agrigento coordinato da Giuseppe Di Rosa, ha presentato questa mattina alla città un elenco di impegni per una “città normale”.

“Uno dei primi punti che dovrà affrontare la nuova amministrazione che ci vedrà al fianco del sindaco vincente, dovrà essere l’immediata acquisizione di tutti i parcheggi all’interno del parco e del tessuto viario cittadino, creare i presupposti per gestire i parcheggi con cooperativa di terzo settore che possa anche avere la gestione e la riscossione della tassa di stazionamento che di fatto dovrà essere aumentata di almeno il 300%, l’aumento della tassa di stazionamento sarebbe conseguenziale all’annullamento per almeno un triennio della tassa di soggiorno che di fatto colpisce i nostri albergatori che non hanno più potuto sostenere i prezzi concorrenziali offerti da altre realtà turistico ricettive alberghiere”, dichiara Peppe Di Rosa.

“Di fatto, continua Di Rosa, la tassa di soggiorno penalizza il turista che vuole soggiornare ad Agrigento e tutto l’indotto turistico ricettivo, mentre la tassa di stazionamento la paga il turista che viene ad Agrigento con le gite organizzate da altre realtà alberghiere spesso da fuori provincia.Queste iniziative produrranno un indotto lavorativo con cooperative di terzo settore che vedranno l’impiego costante di almeno 40 giovani agrigentini che non lasceranno la nostra città o che potranno tornarci avendo una base stipendiale che gli possa permettere di crearsi e sostenere una famiglia.  Lo sosteniamo da sempre, la prossima amministrazione Agrigentina deve pensare a fermare l’emorragia di giovani agrigentini, deve rendere Agrigento una città normale guardandola con l’occhio del buon padre di famiglia e non con l’occhio di chi vende fumo……….(utopia)”, ha concluso Di Rosa.

L’intervista.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04