Canicattì, al via la messa in sicurezza della Strada statale 123

Redazione

Canicattì

Canicattì, al via la messa in sicurezza della Strada statale 123

di Redazione
Pubblicato il Ago 12, 2019
Canicattì, al via la messa in sicurezza della Strada statale 123

Dopo vent’anni e grazie alla Struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico guidata dal presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, partiranno entro il mese di settembre i lavori per la messa in sicurezza della strada statale 123 con le contrade rurali “Vecchia Dama”, “Dammuso” e “Capo d’Acqua”, un percorso di tre chilometri e mezzo, che ad oggi presenta gravi anomalie, con fessurazioni longitudinali e trasversali, cedimenti e buche. Le sezioni stradali saranno ora dotate di opere per lo smaltimento delle acque, cunetti e fosse di guardia. Prevista anche la costruzione di muri di controripa per il mantenimento della scarpata e di muri di sostegno.

«Ben consapevoli – commenta il governatore Musumeci – delle gravi carenze del sistema stradale, soprattutto quello secondario, e delle difficoltà che l’utenza è costretta a subire quotidianamente negli spostamenti, prosegue incessantemente il nostro impegno per migliorare la situazione complessiva della viabilità nell’Isola».

La “Euroinfrastrutture – Mammana lavori” – un’associazione temporanea di imprese con sede legale a Santa Venerina – si è aggiudicata, per un importo di un milione e 375 mila euro, la gara per la riqualificazione e l’ammodernamento del tratto di strada che consentirà agli agricoltori, agli operatori economici del distretto e ai residenti delle tre contrade, di raggiungere lo svincolo che porta al centro della città o di dirigersi verso Licata o Ravanusa.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04