Licata, lavori completamento banchina Marinai d’Italia

Redazione

Licata

Licata, lavori completamento banchina Marinai d’Italia

di Redazione
Pubblicato il Nov 29, 2018
Licata, lavori completamento banchina Marinai d’Italia

Nella giornata di ieri una nutrita delegazione del Comune, capeggiata dal Sindaco Giuseppe Galanti e dal Vicesindaco Antonio Vincenti (che sin dall’inizio ha seguito l’iter e lo sviluppo procedurale), ha partecipato ad una conferenza di servizio tenutasi presso la sede del Genio Civile di Agrigento.

Si è trattato di un incontro tecnico decisorio  per l’acquisione dei pareri, consensi, nullaosta o altri atti di assenso da parte degli enti partecipanti per l’approvazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica dei lavori di prolungamento della Banchina Marinai d’Italia del porto di Licata.

Molti gli enti rappresentati e partecipanti alla conferenza di cui sopra tra i quali diversi dipartimenti  degli Assessorati Regionali al Territorio ed Ambiente, dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, delle Infrastrutture e Mobilità, dell’Agenzia della Dogana e dei Monopoli, della Capitaneria di Porto di Porto Empedocle, del Comando zona Fari della Sicilia, del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, dell’ASP di Agrigento, del Comando Marittimo Sicilia di Augusta, dell’ Agenzia del Demanio Sicilia, del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti – Provveditorato Opere Pubbliche – per la Sicilia e Calabria.

A completare la delegazione di Licata, l’Assessore ai Lavori Pubblici Antonio Pira, il Presidente del consiglio comunale Giuseppe Russotto e il tecnico Salvatore Augusto. Presente anche il deputato licatese Carmelo Pullara.

Dall’incontro è emerso che entro la fine del 2019 dovrebbe essere del tutto completato l’iter procedurale per il rilascio del nullaosta definitivo alla realizzazione dell’opera e, se possibile, avvio dei lavori. L’importo previsto è di 6.200.000 euro.  Va ricordato che i lavori da realizzare concernono il prolungamento dell Banchina Marinai d’Italia dalla zona dell’ex stazione ferroviaria marittima fino al porto di Marianello. Il progetto prevede anche il recupero di alcuni edifici fatiscenti ricadenti all’interno dell’area oggetto di intervento.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04