Agrigento, Fortitudo brinda al nuovo anno battendo Rieti

Redazione

Agrigento

Agrigento, Fortitudo brinda al nuovo anno battendo Rieti

di Redazione
Pubblicato il Dic 31, 2018
Agrigento, Fortitudo brinda al nuovo anno battendo Rieti

Un fotofinish da urlo quello visto al PalaMoncada, la Fortitudo Agrigento batte Rieti e saluta il 2018 con una grande vittoria, imponendosi con il punteggio di 79 a 66.

I biancazzurri privi di Jack Zilli, danno vita ad un primo quarto blando, per poi rifarsi nei rimanenti tre quarti. Agrigento mette in campo solidità e concentrazione, affidandosi ai muscoli di Cannon ed al coraggio di Bell. I canestri arrivano ancora da Sousa, Pepe e Ambrosin. Punti preziosi arrivati anche dalle mani di Guariglia e Fontana. Preziosa la prestazione del capitano, Marco Evangelisti.

Nel primo quarto, avvio complicato per la Fortitudo Agrigento, al pronti via è Rieti a trovare i canestri giusti. I biancazzurri si fanno spazio con Cannon ed Ambrosin, è la tripla di Guariglia a tenere alto il roster agrigentino. Cannon prova una tripla, ma sbaglia. Il primo periodo di gioco è ad opera delle manovre difensive, punteggi bassi e Rieti che chiude in leggero vantaggio.

Nel secondo periodo di gioco, coach Ciani si schiera il capitano Marco Evangelisti, Dimitri Sousa e Simone Pepe. Sono loro i cambi di Bell, Fontana e Guariglia. Ed è proprio dalle mani di Pepe che arrivano nuovi punti: 11-16. Evangelisti trova un corridoio per Sousa, canestro:13-18. Pepe si siede in cabina di regia, serve ancora Sousa: fallo e due tiri liberi, 15-21. L’assist giusto arriva dalle mani di Guariglia, palla per Pepe e “bomba”: 18-21. E’ Rieti a tornare ai punti, Bobby Jones imbuca la difesa e porta avanti i suoi: 18-25. La Fortitudo torna in cattedra e lo fa con l’asse Evangelisti-Pepe, tripla del numero 40. Ai punti torna Lorenzo Ambrosin, la Fortitudo Agrigento c’è. Ruba un pallone Sousa, serve Ambrosin che gira  ancora per il brasiliano: canestro sbagliato, ci pensa Cannon: 27-28. Rieti torna avanti e lo fa con Conti. Evangelisti serve Cannon, tripla: 30-31.

Nel terzo periodo di gioco, la Fortitudo Agrigento trova il momentaneo pareggio:33-33- Rieti trova i punti e va ancora in vantaggio. Coach Ciani chiama in campo Pepe. Brutto fallo di Jones su Bell, il quarto per l’americano di Rieti. E’ proprio Bell che trova i punti, 38 a 41 e Fortitudo Agrigento attaccata a Rieti. Sousa trova una tripla fondamentale, 41 a 43. Provvidenziale Cannon sotto canestro, assist per Sousa che subisce fallo. Due su due, momentaneo: 43-43. E’ dalle mani di Cannon che  arriva il +2. La partita è apertissima, Rieti torna ai punti e lo fa con Nikolic. Agrigento risponde con Pepe: 47-47. Il terzo quarto si chiude con il punteggio di 49 a 49.

Ultimo periodo di gioco, Evangelisti serve Guariglia che va a canestro e subisce fallo: 53-55. Rieti reagisce e lo fa con la tripla di Tomasini: 53-58. La Fortitudo Agrigento si affida a Bell, tripla: 55-58. E’ ancora il play a tenere agganciata la Fortitudo Agrigento, penetrazione canestro. Rieti aumenta il vantaggio grazie ad una tripla di Adegboye. Tripla di Lorenzo Ambrosin: 62-64. Jones trova punti: 66-66. Cannon subisce fallo da Gigli, canestro valido e due tiri liberi. Tiro libero sbagliato: 64 a 66.  Amir Bell allo scadere, prova una tripla: punti validi e PalaMoncada che esplode di gioia. Fallo su Lorenzo Ambrosin, due tiri liberi e canestri validi: la Fortitudo Agrigento vince una partita non facile e saluta il PalaMoncada con una vittoria preziosa.

Tabellino

Fortitudo Agrigento – Zeus Energy Group Rieti 70-66 (9-16, 21-17, 19-16, 21-17)

Fortitudo Agrigento: Cannon 15 (6/11, 1/4),  Ambrosin 12 (1/7, 2/6), Sousa 12 (2/6, 2/6), Bell 10 (3/5, 1/2), Pepe 10 (2/4, 2/3),  Fontana 5 (1/4, 0/1), Guariglia 4 (2/5, 0/2), Evangelisti 2 (1/2, 0/2), Cuffaro 0 (0/0, 0/0),  Zilli 0 (0/0, 0/0), Nicoloso 0 (0/0, 0/0), Trupia 0 (0/0, 0/0). Allenatore:  Ciani, ass Dicensi, Ferlisi

Tiri liberi: 10 / 12 – Rimbalzi: 36 16 + 20 (Jalen Cannon 14) – Assist: 13 (Jalen Cannon 4)

Zeus Energy Group Rieti: Ogooluwa Adegboye 15 (3/5, 2/3), Alberto Conti 13 (2/2, 3/4), Angelo Gigli 10 (5/5, 0/1), Simone Tomasini 9 (2/3, 1/6), Bobby Jones 6 (3/4, 0/2), Giovanni Carenza5 (0/0, 1/5), Federico Bonacini 4 (2/2, 0/4), Aleksa Nikolic 4 (2/4, 0/0), Juan marcos Casini 0 (0/1, 0/2), Leonardo Berrettoni 0 (0/0, 0/0), Edoardo Moretti 0 (0/0, 0/0). Allenatore: Rossi

Tiri liberi: 7 / 8 – Rimbalzi: 28 2 + 26 (Angelo Gigli 7) – Assist: 11 (Ogooluwa Adegboye 4)


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04