Agrigento, l’ambasciatore egiziano rivela: “Il Cairo fu fondata da un arabo siciliano”

Diego Romeo

Agrigento

Agrigento, l’ambasciatore egiziano rivela: “Il Cairo fu fondata da un arabo siciliano”

di Diego Romeo
Pubblicato il Mar 9, 2019
Agrigento, l’ambasciatore egiziano rivela: “Il Cairo fu fondata da un arabo siciliano”

Chissà perché pare che non abbia destato scalpore la  notizia  che la città del Cairo sia stata fondata da un arabo siciliano.

La rivelazione è  dell’ambasciatore egiziano a Roma, Hashim Badr, oggi in visita ad Agrigento  dove ha incontrato gli studenti per dialogare su pace e sviluppo tra i popoli del Mediterraneo. “Domani – ha detto Hashim Badr – sarò a Ragusa per omaggiare l’arabo siciliano di Ragusa Jawar al – Siqili passato alla storia per essere stato il riconosciuto fondatore della città egiziana del Cairo, oggi una delle più importanti del mondo, non solo quello islamico”.

Al – Siqilli,  era un siciliano. Era un generale, nato non si sa esattamente dove, ma secondo molti la sua terra d’origine era quell’altopiano ibleo che corre da Monte Lauro verso il Canale di Sicilia. Ragusano, chiaramontano, giarratanese che fosse, Jawhar – nato nel 911 dopo Cristo, morì nella città da lui fondata nel 992. Ricorre quindi quest’anno l’anniversario, il 1020esimo, della sua morte.

Nel corso della sua visita ad Agrigento l’ambasciatore ha incontrato il cardinale Montenegro, il prefetto Caputo e il sindaco Firetto.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04