Apertura

Bruciato terreno confiscato alla mafia a Naro, danni per 20 mila euro

Ancora un incendio doloso nelle terre confiscate alla mafia e gestite dalla coop Rosario Livatino- Libera Terra

Pubblicato 6 mesi fa

Ancora un incendio doloso nelle terre confiscate alla mafia nell’agrigentino. Un rogo ha devastato oltre 6 mila piante di vite in contrada Gibbesi, a Naro, nel fondo agricolo affidato alla coop “Rosario Livatino – Libera Terra”. È l’ennesimo episodio del genere che si registra nello stesso posto. L’ultimo in ordine di tempo lo scorso luglio. Anche in quel caso il danno, non coperto da assicurazione, ammontava a circa 20 mila euro. La procura di Agrigento ha aperto un fascicolo d’inchiesta per danneggiamento a seguito di incendio. Al via le indagini da parte dei carabinieri della stazione di Naro, coordinati dai militari della Compagnia di Licata. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *