Saetta, il figlio Roberto: “è importante il contributo che ha dato nella lotta contro la mafia”

Irene Milisenda

| Pubblicato il sabato 25 Settembre 2021

Saetta, il figlio Roberto: “è importante il contributo che ha dato nella lotta contro la mafia”

La cerimonia commemorativa a Canicattì
Pubblicato il Set 25, 2021

Ricorre oggi il 33esimo anniversario del duplice omicidio del Presidente della Prima sezione della Corte d’Appello di Palermo Antonio Saetta e del figlio Stefano avvenuto sul viadotto Giulfo in territorio di Caltanissetta.

Questa mattina prima è stata celebrata nella chiesa di San Diego per iniziativa dell’amministrazione comunale una funzione religiosa officiata da don Salvatore Casa’, poi al cimitero comunale di Canicattì si è svolto l’omaggio floreale alla tomba della famiglia Saetta.

Presente alla cerimonia commemorativa il figlio del giudice Saetta, Roberto che ha dichiarato: “la città di Canicattì ha mantenuto il ricordo di mio padre, naturalmente negli anni il ricordo si va affievolendo, ma importante è il contributo che, tanto mio padre quanto il giudice Livatino, hanno dato nella crescita civile della società, nella lotta contro la mafia. Saetta, come gli altri magistrati uccisi dalla mafia, rappresentano non un modello di eroismo, ma il normale funzionamento degli uomini nella magistratura”.

Nel pomeriggio il Procuratore Aggiunto Gaetano Paci della Dda di Reggio Calabria partecipera’ a un dibattito con il giornalista Salvo Palazzolo sulla situazione della magistratura.

Pubblicato il Set 25, 2021


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl