Oltraggio Scala dei turchi: avviso orale del Questore per Quaranta e Geraci

Redazione

| Pubblicato il sabato 15 Gennaio 2022

Oltraggio Scala dei turchi: avviso orale del Questore per Quaranta e Geraci

I due favaresi non potranno mettere piede per tre anni nel territorio di Realmonte
di Redazione
Pubblicato il Gen 15, 2022

In attesa di eventuali e attesi provvedimenti giudiziari, a fare la prima mossa è la Questura di Agrigento, con il suo massimo esponente Rosa Maria Iraci, che ha fatto notificare agli “scempiatori” della Scala dei turchi, Domenico Quaranta 49 anni e Francesco Geraci, 47 anni, due avvisi orali ciascuno, molto articolati.

Nel primo, oltre a mettere in evidenza il grado di pericolosità sociale dei due uomini, indagati per danneggiamento di beni avente valore paesaggistico, viene fatto divieto ad entrambi di recarsi in tutto il territorio di Realmonte per tre anni.

Nel secondo, invece, si obbliga i due favaresi a non detenere armi giocattolo, radio-ricetrasmittenti, sostanze chimiche, auto blindate, forbici, sacchetti di plastica, guanti.

E’ un provvedimento adottato con celerità dal Questore Iraci per contenere le attività sinora seriali soprattutto di Domenico Quaranta e del suo complice (che normalmente vende uova come ambulante a Favara).

Stasera, la vicenda dello scempio della Scala dei turchi, la scogliera imbrattata di polvere di ossido di ferro che ha colorato di rosso la marna bianca, è stata rilanciata da Canale 5 con  Striscia la notizia che ha mandato un lungo servizio di Rajae Bezzaz dedicato a Domenico Quaranta dall’eloquente titolo: “Scala dei turchi, l’imbrattatore poteva essere fermato”

di Redazione
Pubblicato il Gen 15, 2022


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl