Porto Empedocle, sopralluogo di Crimi alla tensostruttura: “Basta politiche morbide”

Irene Milisenda

Apertura

Porto Empedocle, sopralluogo di Crimi alla tensostruttura: “Basta politiche morbide”

Pubblicato il Lug 31, 2020
Porto Empedocle, sopralluogo di Crimi alla tensostruttura: “Basta politiche morbide”

Il capo politico del Movimento Cinque Stelle e vice ministro dell’Interno Vito Crimi è arrivato a Porto Empedocle poco dopo le 17:30 rispondendo all’appello lanciato dal sindaco Ida Carmina in seguito all’emergenza sanitaria e sbarchi. Primo breafing al Comune dove, oltre alla prima cittadina di Porto Empedocle, erano presenti anche i deputati regionali e nazionali del M5S.

“Dobbiamo dare il messaggio che non ci saranno più politiche morbide a partire dai rimpatri” ha detto il capo del M5S che prosegue: ” Il ministro degli Esteri Di Maio e quello dell’Interno Lamorgese stanno lavorando su questo aspetto. Sono segnali che fanno capire che non si viene in Italia nella speranza di una sanatoria, non si possono vanificare gli sforzi fatti. Bisogna lavorare sui rimpatri, serve fermezza nella gestione dei luoghi di approdo.
Le difficoltà in cui versa la comunità di Porto Empedocle sono evidenti. Ma è altrettanto evidente la piena disponibilità, da parte del Ministero dell’Interno, a collaborare con la sindaca e con tutte le istituzioni locali per ridurre questa pressione, così da preservare la salute pubblica e garantire la sicurezza dei cittadini, priorità per noi irrinunciabili”,
ha concluso Crimi.

Dopo l’incontro in Municipio il vice ministro ha fatto un sopralluogo nella tensostruttura nei pressi del porto e, subito dopo, si è diretto verso la Prefettura di Agrigento per incontrare il Prefetto Maria Rita Cocciufa.

«La visita del viceministro a Porto Empedocle è la dimostrazione che il Governo è vicino alla Sicilia e sta lavorando per risolvere un’emergenza straordinaria. Abbiamo accolto ancora una volta l’appello del sindaco, intervenendo in prima persona. Investiremo a Porto Empedocle per una maggiore sicurezza dei cittadini, dichiara la deputata Rosalba Cimino, componente del Comitato Schegen, potenziando la videosorveglianza. La nuova nave permetterà inoltre di svuotare la tensostruttura situata al porto, e di risolvere l’emergenza nella cittadina, attraverso altre strutture idonee a fronteggiare quello che sta accadendo».

L’intervista al Vice Ministro Crimi

Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 34513 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings