Cammarata, alla scuola “Archimede” due nuovi corsi di studio

Redazione

Cammarata

Cammarata, alla scuola “Archimede” due nuovi corsi di studio

di Redazione
Pubblicato il Set 27, 2018
Cammarata, alla scuola “Archimede” due nuovi corsi di studio

Approvata dal Commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Agrigento Girolamo Alberto Di Pisa la creazione di due nuovi indirizzi di studio per l’anno 2019/2020, presentati dall’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Archimede di Cammarata. La proposta è stata redatta dal Settore Politiche del Lavoro e dell’Istruzione dell’Ente.
Si tratta del corso serale indirizzo “Manutenzione ed assistenza tecnica e di istituzione”, in sostituzione dell’attuale indirizzo professionale “Manutenzione e Assistenza Tecnica” da tenersi nella sede di Casteltermini e del corso di studi per l’Istituto Tecnico – Settore Tecnologico con indirizzo: “Meccanica, Meccatronica ed Energia” (IT05) – articolazione Meccanica e Meccatronica (ITMM). Questo ultimo indirizzo è già stato autorizzato per la sede centrale dell’I.S.S. “Archimede” di Cammarata, ma non è mai stato attivato.
La richiesta è stata formulata dal dirigente scolastico prof. Antonino Pardi dell’I.I.S.S. “Archimede” di Cammarata.
Per attivare i corsi, il numero degli alunni di questi nuovi indirizzi dovranno essere compatibili con le superfici utili delle aule a disposizione dalla Scuola, sulla base degli standard per l’edilizia scolastica. Le aule per le attività didattiche e di laboratorio, individuate dal Dirigente Scolastico, sono per il Libero Consorzio da ritenersi idonee per le attività didattiche da attivare presso la sede coordinata di Casteltermini.
L’autorizzazione del Libero Consorzio è propedeutica alla decisione della Regione che potrà istituire i nuovi indirizzi di studi, dopo avere approvato gli appositi decreti regionali.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04