Mafia: arrestato latitante: manette anche a coppia di favoreggiatori

Redazione

Cronaca

Mafia: arrestato latitante: manette anche a coppia di favoreggiatori

di Redazione
Pubblicato il Gen 29, 2019
Mafia: arrestato latitante: manette anche a coppia di favoreggiatori

I carabinieri a Siracusa hanno arrestato Michele Cianchino, 36 enne, siracusano, accusato di fare parte del clan “Bottaro-Attanasio”.

Cianchino, irreperibile da settembre scorso, è stato condannato a 5 anni per estorsione aggravata dall’agevolazione al clan mafioso di appartenenza. E’ stato ritrovato all’interno di un’abitazione di via Principato di Monaco a Siracusa di proprietà del fratello.

I militari hanno fatto irruzione ieri sera e Cianchino non è riuscito a raggiungere un covo ricavato dietro un armadio della cucina raggiungibile attraverso un piccolo accesso con una doppia porta. All’interno del nascondiglio trovata una pistola a salve tipo Beretta mod. 92, e cartucce cal. 9. Arrestati per favoreggiamento personale anche due conviventi incensurati Roberto Formica, 50enne, siracusano e Maria Campanile, 45enne, siracusana, entrambi domiciliati nella stessa abitazione di via Principato di Monaco. Non legati da rapporti di parentela con il Cianchino, i due ne garantivano però l’irreperibilità. Cianchino è stato portato nel carcere di Cavadonna di Siracusa. Agli arresti domiciliari i due conviventi incensurati. L’episodio per cui Cianchino era stato condannato risale al dicembre 2012, quando lo stesso era stato individuato come uno degli appartenenti al clan ‘Bottaro-Attanasio’ che aveva commesso una serie di estorsioni all’imprenditore Montoneri, titolare di un autosalone di Siracusa.

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04