Catania

 Spara ad ex moglie 78enne ma pistola si inceppa, arrestato 87enne

La vittima è stata condotta in ospedale ad Acireale per diverse ferite: rimasta vigile ha ricostruito l'accaduto ai Carabinieri che l'hanno sentita.

Pubblicato 3 settimane fa

A Pedara, nel catanese, un pensionato di 87 anni ha tentato di uccidere l’ex moglie, di 78 anni, a colpi di arma da fuoco, nella villetta dove vivevano in locali separati, ma la pistola si è inceppata. L’anziano, ex dipendente delle ferrovie originario di Caserta, però non si è arreso e ha colpito la donna alla testa con il calcio della pistola, ma l’ex moglie è riuscita a disarmarlo. Lui non si è arreso e l’ha colpita con bastone che usava per potere camminare e poi ha tentato di strangolarla. A bloccare l’uomo – come ha spiegato il tg di ReiTV – sono stati dei vicini di casa che, allertati dalle urla di dolore della donna, sono intervenuti portandola via fino all’arrivo dei Carabinieri che hanno fermato l’uomo. Nella villetta abitano anche le figlie della coppia, che però al momento dell’aggressione non erano in casa.

Il tentato omicidio, avvenuto ieri pomeriggio, sarebbe collegato a un antico contenzioso economico tra gli ex coniugi. L’87enne è stato fermato per tentato omicidio e ricettazione di arma da fuoco e dopo essere stato interrogato in Caserma è condotto in una struttura protetta in regime di arresti domiciliari in attesa della convalida del Gip.

La vittima è stata condotta in ospedale ad Acireale per diverse ferite: rimasta vigile ha ricostruito l’accaduto ai Carabinieri che l’hanno sentita.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *